Cerca

La profezia di Luciano Moggi

Il Mondiale lo vincerà l'Argentina, vi spiego perché

7
Luciano Moggi

Siamo alle semifinali di questo campionato del mondo, in campo Brasile, Argentina, Germania, Olanda: le quattro squadre migliori del mondo. Il Brasile supera nei quarti la Colombia, anche se con fatica, una partita costellata da tanti fallacci, ultimo dei quali l’intervento raccapricciante di Zuniga su Neymar che provoca al brasiliano la frattura trasversale della terza vertebra lombare. Fallo neppure da ammonizione, così lo ha giudicato l’arbitro spagnolo Velasco Carballo, mentre Zuniga ha fatto sapere che la sua è stata una giocata normale: giusto quindi avvisare i prossimi avversari del colombiamo di prestare la massima attenzione alle sue eventuali ginocchiate. Forse la campagna di stampa che si è scatenata contro i brasiliani a causa di un rigore farlocco concesso loro in avvio di torneo, ha finito per condizionare gli arbitraggi mettendo i «direttori» nelle condizioni di prestare la massima attenzione a non concedere loro favori.

In questo scorcio di torneo la Seleçao di Scolari non ha mai dato l’impressione di dominare gli avversari, ha praticato un gioco atletico, mai spettacolare, come eravamo abituati a vedere in passato. Nonostante ciò sono riusciti ad andare avanti. Adesso dovranno vedersela con i tedeschi. Sarà indubbiamente interessante vedere i «panzer» contro i padroni di casa. Si sente dire da più parti che gli uomini di Scolari giocheranno per gli assenti (Thiago Silva, Neymar), sarà sicuramente questo un grande stimolo, ma temiamo che non sia sufficiente, troppo importante l’apporto che i due sapevano dare in campo.

L’Argentina mette sotto un Belgio piuttosto fragile specialmente in difesa. Male Hazard soprattutto quando viene spostato al centro, Origi non pervenuto, imbavagliato dal duo Garay-De Michelis per tutta la partita. Sicuramente la giovane età della squadra, la mancanza di esperienza per alcuni e il fatto di trovarsi di fronte l’Argentina, hanno giocato un brutto scherzo agli uomini del ct Wilmots. L’Argentina, così come il Brasile, non ha mai fatto vedere squarci di gran gioco, quando però si hanno nelle proprie fila campioni come Messi, Higuain e Di Maria, c’è poco da stare allegri per gli avversari, basta una giocata, vedi il gol di Higuain, per vincere la partita. Diciamola tutta: gli uomini di Sabella sono i più convinti, ci credono più degli altri e hanno attributi sufficienti per conquistare il Maracana.

Sarà l’Olanda la squadra che dovrà contrastare il passo agli argentini per l’accesso alla finale. Noi la vediamo dura per gli uomini di Van Gaal, nonostante la loro buona performance contro la Costa Rica: tre traverse e tantissime parate strepitose del miglior portiere visto in questo torneo, Navas, hanno tenuto in sospeso il risultato fino ai calci di rigore ed è lì che Van Gaal ha cercato di stupire il mondo sostituendo il portiere titolare Cillessens con il para rigori Krul, e c’è riuscito. Caratteristica di questo bravo spilungone è quella di confondere l’avversario prima del tiro, prendendolo magari anche in giro come ha fatto per esempio con Bolanos. In attesa di Brasile-Germania e Argentina-Olanda noi proviamo a stilare il nostro pronostico. In finale l’Argentina contro Brasile o Germania e Argentina che si laurea campione del mondo.

di Luciano Moggi

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ilamar

    14 Luglio 2014 - 13:01

    Non ci hai capito una mazza...non funziona come a Torino quando chiudevi gli arbitri nello spogliatoi!

    Report

    Rispondi

  • vaccax99

    14 Luglio 2014 - 12:12

    Letto oggi, 14 luglio si capisce che questo signore azzecca i pronostici come certi imbonitori tv. Un po di silenzio magari, visto i trascorsi ......

    Report

    Rispondi

  • giovanni.funaro

    09 Luglio 2014 - 09:09

    Vincerà l'Olanda

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media