Cerca

Il tecnico

Roberto Mancini si candida per la Nazionale: "Sarebbe un onore"

Roberto Mancini

Addio a Cesare Prandelli. Per la panchina dell'Italia le voci si concentrano su Roberto Mancini. E l'ex mister del Galatasaray - al suo posto, curiosamente, ci è finito proprio Prandelli - ora si propone come prossimo Ct a Coverciano. "L'Italia per me sarebbe un onore, nessuno mi ha chiamato ma sarei orgoglioso. Io guadagno troppo? Chi lo dice parla senza sapere", spiega l'ex allenatore dell'Inter in un'intervista concessa al Corriere dello Sport. Il Mancio, dunque, esce allo scoperto e si auto-candida per la guida tecnica della Nazionale. "Adesso in Figc - prosegue - servono uomini seri e competenti. I vecchi in Nazionale? Non conta l’età, Pirlo e Buffon non si discutono". Se il tecnico di Jesi venisse chiamato, spiega, aprirebbe le porte anche ai giovani: "Con Verratti e Immobile si può ricostruire". Poi su Mario Balotelli: "Gli voglio bene, ma deve capire che è cresciuto". Infine gli auguri a Prandelli: "Dal Mondiale è uscito per gli episodi. Ora faccio il tifo per lui", ha concluso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • keko70

    08 Luglio 2014 - 18:06

    No grazie....Mancini vai ad allenare in Iraq, fatti mettere una cintura intorno alla vita e fatti mandare in missione......così ti levi per sempre dalle p...e

    Report

    Rispondi

blog