Cerca

L'editoriale

Meglio i pasticci di Renzi della paralisi

10 Luglio 2014

2

Che le riforme di Renzi rischino di consegnare il Paese nelle mani di un solo uomo lo abbiamo scritto prima di altri. L’Italicum con il suo premio di maggioranza, il Senato dei non eletti, la Corte costituzionale controllata dal governo, il capo dello stato nominato da un Parlamento controllato da Palazzo Chigi e le modifiche al Csm e all’organizzazione delle Procure di fatto mettono il presidente del Consiglio nelle condizioni di avere un potere che nessun capo di governo ha mai avuto prima di lui.

Ricordate? Berlusconi si lamentava ogni giorno di contare meno di un sindaco, il quale se vuole cacciare un suo assessore lo può fare, mentre un premier deve sperare che un ministro si dimetta spontaneamente, oppure sia indotto a farlo da un voto di sfiducia. E poi il Cavaliere oltre a dolersi di non avere il 51 per cento protestava perché ogni sua decisione era soggetta al giudizio di Quirinale e Consulta, giudizio che raramente era favorevole. Prima di Berlusconi a segnalare che pesi e contrappesi della nostra Repubblica rischiavano di mandarci a fondo erano stati importanti uomini politici e autorevoli commentatori. De Gasperi (...)

Clicca qui, acquista una copia digitale e leggi l'editoriale di Maurizio Belpietro

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • 8lukaspar

    10 Luglio 2014 - 17:05

    Sarà, ma la logica esposta:"piuttosto che,meglio piuttosto", non può portare né verso acque più sicure, né approdi migliori. Semmai consolideremo l'immagine che ormai ci siamo fatti di questa "Italietta" che è talmente in crisi da non sapere più nemmeno a quale "santo" votarsi...

    Report

    Rispondi

  • bettely1313

    10 Luglio 2014 - 17:05

    Basta leggere solo la prima parte dell'articolo per capire; altro che pasticc:i "di fatto mettono il Presidente del Consiglio nelle condizioni un potere che nessun capo di governo ha mai avuto prima di lui" Chiamalo pasticcio. Renzi con il bene placido del PD sta instaurando la dittatura rossa. Intanto sta nascendo una sorta di Soviet rosso, tutto sotto controllo del governo e poi se son rose.....

    Report

    Rispondi

media