Cerca

Strage negli Stati Uniti

Texas, strage in famiglia: sei morti, quattro sono bambini

Texas, strage in famiglia: sei morti, quattro sono bambini

Carneficina in Texas. Sei vittime, di cui quattro bambini. Tutti della stessa famiglia. Questo l'epilogo di una sparatoria avvenuta in una casa a Spring, a 25 miglia da Houston. All'interno dell'abitazione sono stati trovati morti due adulti e tre bimbi, mentre il quarto piccolino è deceduto durante il trasporto in ospedale.

L'inseguimento - Un'altra donna, gravemente ferita, ha segnalato alla polizia l'autore della strage, che nel frattempo era fuggito: era il padre dei bimbi ammazzati, che da poco si era separato dalla moglie, che però non si trovava in casa. L'uomo, sui 30 anni, è stato inseguito dagli agenti per circa 20 minuti, per poi restare bloccato in una strada senza uscita dove è stato circondato da una cinquantina di agenti. Le trattative sono durate quasi due ore: poi l'uomo si è arreso ed è stato arrestato. La donna che lo ha indicato, ferita alla testa, è ricoverata in gravi condizioni.

Lo sceriffo - La polizia era stata chiamata nella casa dell'uomo nella serata di mercoledì, dove gli agenti hanno trovato una scena raccapricciante. I bambini uccisi erano due maschi di 4 e 14 anni e due femmine di 7 e 9 anni. Le altre vittime avevano 39 e 33 anni. Thomas Gilliland, dell'ufficio dello sceriffo, ha spiegato: "Ci sono state due ore di colloqui incessanti con l'uomo armato di una pistola, la teneva puntata alla sua tempia". E ancora: "L'assalitore e la moglie sembra siano separati, e la donna si trovava fuori dallo stato". Dunque, come detto, il movente della sparatoria potrebbe essere proprio la separazione e la gelosia.

Spring, Texas, Stati Uniti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog