Cerca

Testa calda

Justin Bieber condannato a due anni di libertà vigilata

Justin Bieber

Justin Bieber è stato condannato a pagare 80.900 dollari di danni e ad essere sottoposto a due anni di libertà vigilata per il reato di vandalismo dopo aver lanciato delle uova contro la casa di un vicino. Il giudice della California ha imposto inoltre a Bieber di completare cinque giorni di lavori socialmente utili e un programma di "gestione della rabbia" di 12 settimane. Dovrà poi stare lontano dalla vittima e dalla sua famiglia per due anni. Il cantante ventenne, che non era presente in tribunale, ha contestato dichiarandosi non colpevole delle accuse tramite il suo avvocato Shawn Holley. Un suo portavoce ha detto che Bieber è comunque contento che la questione abbia trovato un risoluzione e che possa lasciarsela alle spalle.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog