Cerca

L'editoriale

"Tornate a lavorare". Panico alla Cgil

12 Luglio 2014

1

«Le tre confederazioni sono l’ottava azienda privata italiana. Hanno un apparato tentacolare, dove i dipendenti diretti sono ventimila. E un fatturato da multinazionale, alimentato da un sistema occulto di finanziamenti statali. Ecco perché si sono sempre rifiutate di rendere pubblici i loro bilanci». La frase non è nostra, ma è contenuta in un libro pubblicato anni fa. Il giornalista dell’Espresso Stefano Livadiotti introduceva con queste parole la questione delle allegre finanze sindacali. Soprattutto illuminava uno dei segreti meglio custoditi, ovvero i meccanismi di trasferimento di denaro pubblico ad un’associazione privata quale il sindacato è. Centinaia di milioni versati senza alcun controllo e senza alcuna rendicontazione, fondi pubblici per centinaia di milioni inghiottiti con totale mancanza di trasparenza. (...)


 

Clicca e leggi l'editoriale di Maurizio Belpietro in versione pdf

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • 8lukaspar

    12 Luglio 2014 - 11:11

    Possibile che non sia ancora nota la "summa teologica" dei Sindacati? : fare conseguire una miriade di diritti ai Lavoratori per poi far perdere Loro il posto di lavoro !

    Report

    Rispondi

media