Cerca

Psicofarmaci letali

Alcamo, fermata la madre del bimbo morto: l'ipotesi di omicidio volontario

Alcamo, fermata la madre del bimbo morto: l'ipotesi di omicidio volontario

E' stata fermata ad Alcamo la madre del bimbo di 5 anni morto dopo aver ingerito le medicine della donna: l'accusa è quella di omicidio volontario. Gli inquirenti, infatti, dubitano dell'ipotesi di omicidio colposo: non sono convinti del fatto che il piccolo abbia ingerito da sola gli psicofarmaci che gli hanno causato una letale overdose. La donna, 33 anni, di origine messicana, è stata fermata nella tarda serata di ieri, lunedì 14 luglio, mentre si trovava nella sua abitazione. Il quadro, per la madre, si complica: durante l'interrogatorio della donna, divorziata e affetta da una forma di depressione, sono emerse notevoli contraddizioni che hanno lasciato perplesse le autorità locali. Secondo quanto si è appreso, però, la messicana non ha confessato quello che potrebbe essere il vero movente che potrebbe averla spinta ad uccidere suo figlio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog