Cerca

L'editoriale

La Casta è la riforma che nessuno farà mai

16 Luglio 2014

1

In questi giorni a Palazzo Madama si discute dell’abolizione del Senato o per lo meno questo è ciò che si fa credere all’opinione pubblica. In realtà il Senato non sarà affatto abolito ma trasformato, nel senso che verranno cambiate le competenze del secondo ramo del Parlamento. Palazzo Madama non voterà più le leggi di bilancio e non darà più la fiducia al governo. All’assemblea toccheranno tutte le questioni di carattere regionale, cioè tutto ciò che riguarda le autonomie locali. Certo, nel progetto è prevista la riduzione di due terzi dei senatori, che da 320 scenderanno a meno di cento, e in più i nuovi inquilini di Palazzo Madama non saranno eletti, ma saranno membri di diritto della seconda Camera come consiglieri regionali o sindaci delle grandi città. Vale a dire che non costeranno di più di quel che già costano. (...)

 

Clicca, acquista una copia digitale di Libero e leggi l'editoriale di Maurizio Belpietro

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • encol

    16 Luglio 2014 - 11:11

    Mi pare la scoperta dell'acqua calda. Avete mai visto un ladro che si lascia togliere il grimaldello?

    Report

    Rispondi

media