Cerca

L'editoriale

Serve un contratto per il centrodestra

22 Luglio 2014

8

Siamo stati fra i primi a rallegrarci per il proscioglimento di Silvio Berlusconi dall’accusa di induzione alla prostituzione minorile e di concussione con costrizione ai danni di due funzionari di polizia: al di là dagli aspetti penali, in caso di condanna la macchia sulla sua fedina politica sarebbe stata di quelle indelebili e avrebbe rappresentato la fine di una stagione. E come abbiamo festeggiato per l’assoluzione, abbiamo anche accolto con immenso piacere il commento del giorno dopo da parte dell’ex premier. Invece di partire all’attacco della magistratura, accusandola di aver ordito alle sue spalle un complotto come più volte ha sostenuto, il Cavaliere si è occupato di ricucire lo strappo nel centrodestra. Dopo mesi di gelo, anzi, in qualche caso di insulti, Berlusconi e Angelino Alfano, leader della corrente scissionista, si sono alla fine parlati. (...)

 


Clicca qui, acquista una copia digitale di Libero e leggi l'editoriale di Maurizio Belpietro

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • raffaele1955

    23 Luglio 2014 - 07:07

    .............è ovvio . Ma un contratto fatto bene . Chi si mette ... poi...di traverso non ha più " Viveri " e risarcisce di tasca propria ......a fronte di impegni presi ed obbiettivi "scritti " da ciascuno di loro . Così andranno tutti d'accordo . Quando si prende un impegno devi perdere di "tuo".... solo cosi funziona.

    Report

    Rispondi

  • 8lukaspar

    22 Luglio 2014 - 16:04

    "Deja vu" non illudiamoci con i "revaivals". Ci vuole ben altro: idee, proposte concrete , gente capace e motivata per portarle avanti! Sennò continueremo ad impantanarci nella palude in cui stiamo già affondando sempre più !

    Report

    Rispondi

  • lucianaza

    22 Luglio 2014 - 12:12

    i progetti di Berlusconi: abbassiamo le tasse e nel 2011 manda in onda lo spot contro i disgraziati artigiani che per sopravvivere evadono e non fa le pulci a Fini che con i nostri soldi pagava 4 mesi al mare a 9 uomini di scorta! meritocrazia: Minetti e altre di curriculum sconosciuto in ruoli a danno di chi magari aveva lavorato attivamente ma non era propriamente una gnocca, ecc. ecc.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media