Cerca

Talent

Marco Marfé, in manette il cantante neomelodico bocciato ai casting di X-Factor

Marco Marfé, in manette il cantante neomelodico bocciato ai casting di X-Factor

Ballava e cantava l'intramontabile hit pupiana Gelato al cioccolato / dolce e un po' salato, fasciato in un improbabile outfit rosso fuoco a uno dei tanti casting del talent X Factor. Deriso dai giudici, Simona Ventura compresa, Marco Marfè era poi diventato l'idolo comico della rete, entusiasmando per mesi gli appassionati trash della web. Ora il 27enne neomelodico napoletano finisce in manette, con un'accusa piuttosto grave e allo stesso tempo stravagante.

L'arresto - Il giovane chanteur di Casoria, Napoli, è stato arrestato dai carabinieri ed è al momento ai domiciliari. Marco Marfè, mestiere neomelodico, nel tempo libero faceva il picchiatore. E per chi, di grazia? Per sua madre, che a tempo perso che concedeva prestiti a usura. Si perché, stando alla ricostruzione degli inquirenti, quando i tartassati non pagavano quanto preteso dalla mamma usuraia, arrivava Marco a risolvere. L'arresto coinvolge altre 4 persone accusate per associazione a delinquere finalizzata all’usura e all’estorsione. Nel frattempo la madre di Marfé, Vincenza D’Elia, si è costituita nel carcere di Pozzuoli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Gios78

    26 Luglio 2014 - 14:02

    Avere guai con la giustizia è cosa piuttosto frequente per persone di un certo tipo.

    Report

    Rispondi

blog