Cerca

Usa

Vive in casa con 300 topi. Per "liberarsi" chiama la polizia

Vive in casa con 300 topi. Per "liberarsi" chiama la polizia

Uomini e topi. Ma il romanzo di Steinbeck non c'entra niente, questa è la storia di un uomo di Dayton, che nella sua casetta in Ohio viveva assieme a 300 topolini. Li collezionava anche se magari collezionare non è la parola giusta: diciamo così, la cosa gli è un po' sfuggita di mano. Di ratti ne aveva in linea di massima due o tre, ma l'uomo, non tenendo conto della proliferazione dei topolini, da due o tre tenuti in gabbia si sono trasformati, in poco tempo, in un orda difficile da tenere a bada.

Lo (sf)ratto - La situazione è diventata insostenibile quando all'uomo è arrivata la notifica di sfratto. Ma a quel punto, che fare dei topi? L'uomo è stato costretto a chiamare la protezione animali e i soccorritori giunti sul posto ovviamente non hanno potuto credere ai propri occhi: ratti ovunque, qualcuno in gabbia e qualcuno (la maggior parte) lasciato libero di scorazzare in casa. Il lieto fine però è dietro l'angolo: i topolini verranno infatti dati in adozione e il loro ex padrone non sarà fortunatamente denunciato: tutti i ratti sono stati infatti trovati in perfette condizioni. A dar man forte all'uomo alcuni esperti: "Non occorre molto tempo, e si fa davvero presto a perdere il controllo della situazione".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog