Cerca

L'editoriale

Prepensionati 300 senatori

9 Agosto 2014

1

Bene, non abbiamo più il Senato. O meglio: ce lo abbiamo ancora ma non abbiamo più i senatori. Al loro posto ci sono i consiglieri: regionali e presidenziali. Perché mandare a Palazzo Madama 95 signori eletti per rappresentare i cittadini di una Regione e 5 signori non eletti ma scelti a piacere dal capo dello stato, è uno di quei misteri di difficile spiegazione. Certo, con la riforma voluta da Renzi risparmiamo lo stipendio di 315 senatori e non ci sarà più il doppio voto di fiducia. Ma tutte le leggi di spesa che incidono sui bilanci delle regioni dovranno passare dal Senato e così pure le leggi costituzionali e l’elezione del capo dello stato. Insomma, il Senato è stato abolito ma continua ad esistere, proprio come le Province. Non era meglio abolirlo del tutto, risparmiando cinque volte di più di quello che si risparmierà mandando in pensione i senatori? Ovvio che sì, ma i riformatori non hanno contemplato questa possibilità. Così abbiamo la riforma, ma appena appena. C’è ma anche no e fra un po’ saremo in grado di dire se si è trattato di qualche cosa di utile oppure di un gioco di prestigio degno del mago Silvan, ossia far sparire agli occhi degli spettatori qualcosa che non sparisce. Vedremo.

Nel frattempo, mentre Renzi celebra la velocità con cui ha imposto la riforma del Senato, tutto procede nel consueto tran tran. Il presidente della Bce dice che se non si fanno le riforme bisogna cedere un pezzo di sovranità nazionale, cioè far decidere a Bruxelles quel che noi non sappiamo decidere? Renzi applaude e dice che è d’accordo, ma poi aggiunge che Mario Draghi non stava parlando con lui, bensì con qualcun altro. Furbizie già viste. Giochi di parole: «Io ho promesso di cambiare verso, mica l’universo», l’ultimo della serie.

Leggi l'editoriale di Maurizio Belpietro
su Libero in edicola oggi 9 agosto
o acquista una copia digitale del quotidiano

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • numetutelare

    09 Agosto 2014 - 13:01

    Perfetto, prima scaldavano la sedia ed erano pagati, adesso non fanno nulla, inizieranno le solite attività pseudocorrotte e prendono il vitalizio... E c'era bisogno della pantomima della Boschi per fare una simile caxxata???

    Report

    Rispondi

media