Cerca

L'obiettivo

Zlatan Ibrahimovic: "Champions League in due anni con il Psg, poi nel 2016 lascio"

Zlatan Ibrahimovic: "Champions League in due anni con il Psg, poi nel 2016 lascio"

Due anni per vincere la sua prima Champions League, e poi potrà lasciare il calcio. E' il piano di Zlatan Ibrahimovic, una sorta di promessa al Psg, la squadra in cui gioca dal 2012. E nel 2016 "mi guarderò le partite in tv", scherza (ma non troppo) l'attaccante svedese in un'intervista all'americana Espn: "Ho ancora due stagioni da fare - spiega Ibra - poi avrò 34 anni e non mi vedo continuare a giocare ai massimi livelli a quell'età. Quindi, sì, probabilmente andrò in pensione". L'obiettivo, prima di lasciare un calcio che è "solo business" ("Servono risultati e se non li fai, qualcun altro prende il tuo posto", critica Ibrahimovic che, a proposito di "solo business", a Parigi percepisce 15 milioni di euro l'anno), è come detto la Champions fin qui sempre sfuggita, con le maglie di Ajax e soprattutto Juventus, Inter, Barcellona e Milan: "Ma non è un ossessione, altrimenti significherebbe che non ho raggiunto gli obiettivi che volevo. Invece ho una carriera di successo, ho vinto 23 trofei. Di sicuro voglio vincere anche la Champions, ma se non ci riuscissi, sarei comunque soddisfatto e fiero di quanto ho fatto. Anche Ronaldo, quello vero, non l'ha mai vinta". Alla sua bacheca manca per la verità anche il Pallone d'Oro: "E' solo politica. Non mi interessa quel che pensano i votanti, ma quello che pensano i miei cari".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog