Cerca

L'emergenza

Ebola, dimessi dall'ospedale due pazienti curati col siero sperimentale

Ebola, dimessi dall'ospedale due pazienti curati col siero sperimentale

"Oggi è un giorno miracoloso". È quanto ha detto in conferenza stampa il dottor Kent Brantly, il medico missionario statunitense che aveva contratto l’Ebola in Liberia ed è guarito dopo le cure ricevute nell'ospedale Emory University Hospital di Atlanta, in Georgia. Brantly, che è stato dimesso oggi, giovedì 21 luglio, ha ringraziato tutti i medici che si sono occupati di lui. Il dottore e missionario, contagiato dal virus ai primi di agosto, è stato dimesso dall'ospedale dopo essere stato curato per primo con il siero sperimentale Zmapp. Due giorni fa, invece, era stata dimessa dall'ospedale la volontaria Nancy Weitebol, anche lei guarita dall'ebola.

Le cure - Brantly era stato trasferito negli Stati Uniti il 2 agosto dopo aver ricevuto una prima dose del siero che, dunque, sembra aver dimostrato la sua efficacia contro il virus ebola. Lo Zmapp era stato testato fino a quel momento soltanto sulle scimmie, ma le condizioni disperate di Brantly lo hanno indotto ad accettare il trattamento. Da quel giorno il dottore è progressivamente migliorato, proprio come l'infermiera Writebol. Il medesimo siero, però, si è rivelato inefficace per un missionario spagnolo di 75 anni, Miguel Pajares.

L'emergenza - Nel frattempo, in Africa, continua l'emergenza Ebola. Secondo i dati ufficiali si contano almeno 783 casi accertati in Sierra Leone, e il già debolissimo sistema sanitario del Paese africano è al collasso: l'allarme è stato lanciato da Emergency. Secondo quanto affermato dall’organizzazione medico-umanitaria, nell’area della capitale Freetown - dove ci sarebbero almeno 20 casi accertati - le uniche strutture sanitarie pienamente funzionanti sono il Centro chirurgico e il Centro pediatrico di Emergency. L’ospedale pediatrico locale è chiuso e il Connaught Hospital lavora in modo discontinuo a causa dell’assenza del personale medico e infermieristico, terrorizzato dalla possibilità di contrarre il virus.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog