Cerca

L'editoriale

I rivoluzionari da salotto ci affogano in Mare Nostrum

26 Agosto 2014

4

Gad Lerner è preoccupato per quello che sta succedendo in Libia e sotto il titolo «Buio sulla Libia caduta nel caos» ha scritto ieri un accorato articolo per incitare l’Italia a fare qualcosa. Secondo l’editorialista di Repubblica il qualcosa da fare non consisterebbe nell’immediata interruzione dell’operazione Mare Nostrum, con la quale - come hanno spiegato i nostri servizi di sicurezza - rischiamo di importare terroristi, ma nella sua prosecuzione. Già questo appare demenziale, ma oltre a non cessare le operazioni di aiuto a chi vuole sbarcare sulle nostre coste, dovremmo pure incrementarle, istituendo nei Paesi del Mediterraneo - Libia compresa - dei presidi che agevolino il flusso di immigrati verso l’Italia, perché così eviteremmo i morti in mare e pure un traffico d’uomini in mano alle mafie.  (...)

 

Clicca qui, acquista una copia digitale di Libero e leggi l'editoriale integrale di Maurizio Belpietro

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • TOMMA

    26 Agosto 2014 - 19:07

    Circola una vignetta satirica - ricordate Vauro e compagnia cantando con Berlusconi? La satira dev'essere permessa- Allora in quella figurava una grossa medusa con la scritta "Da seicento milioni di anni le meduse vivono senza avere un cervello", e più in basso " In italia sono il 41% PD". Ecco spiegato il fenomeno.

    Report

    Rispondi

  • mabo20131938

    26 Agosto 2014 - 14:02

    Corse settimanali?, Ma dico, scherziamo? Giornaliere hanno da essere, giornaliere! Altrimenti il buon Gad si inquieta. Siamo alla follia pura. Più sono di sinistra, più sono folli.

    Report

    Rispondi

  • flikdue

    26 Agosto 2014 - 12:12

    Perchè non istituire un servizio di traghetto, naturalmente gratuito, con corse settimanali fra Libia e Sicilia, Così una volta svuotata l'Africa con orgoglio potremo dire al mondo "che bravi che siamo noi italiani" .

    Report

    Rispondi

    • mabo20131938

      26 Agosto 2014 - 14:02

      Il buon Angelino, se avesse le p....e (ma non le ha), direbbe: a partire dal 1° Settembre, annullamento di Mare Nostrum. Da quella data, tutte le navi ed imbarcazioni faranno barriera, in acque internazionali, bloccando i clandestini i quali, dopo adeguato soccorso, verranno immantinenti riportati a terra. Le loro imbarcazioni, distrutte, gli scafisti identificati, arrestati.

      Report

      Rispondi

media