Cerca

Il libro rivelatore

La Nasa: "Fra vent'anni avremo il primo contatto con extraterrestri"

La Nasa: "Fra vent'anni avremo il primo contatto con extraterrestri"

La Nasa ha condotto un esponenziale studio sui problemi che si potrebbero avere nella comunicazione tra esseri e extraterrestri. Questo elaborato studio ha dato vita al libro "Archaeology Anthropology and Interstellar Communication". Forse non diventerà mai un best-seller, ma per il genere a cui appartiene, questo libro si rivela un ottimo filo conduttore che unisce domande e risposte su una possibile comunicazione con gli alieni.

La Nasa e i suoi programmi - Condotto sulla base del programma spaziale americano, il volume di circa 300 pagine disponibile in e-book sul sito della Nasa è un exploit che unisce storia e innovazione, nel tentativo di fornire se non risposte, almeno spiegazioni. In questo senso è curiosa l'osservazione per cui se gli umani non hanno ancora imparato a parlare con le api che seguono il linguaggio della luce, la semantica delle balene che si muovono nelle acque terrestri e non hanno completato la comunicazione con i simili primati, è difficile pensare di poter comunicare con forme aliene. Come dice uno degli autori dello studio, John Traphagan: "Una specie arrivata da distanze spazio temporali inconcepibili potrebbe anche capire le parole ma avrebbe sicuramente un quadro di riferimento culturale radicalmente diverso dal nostro". "Quello che noi intendiamo dire - continua lo studioso di religioni e teologia - ha senso perché viene riferito all'esperienza comune dell'umanità, ma quale senso avrebbe per chi ha esperienze completamente diverse? Che cosa può essere il bene e il male per loro?".

Pronostico ventennale - Lo studio inoltre mette in dubbio anche le capacità degli alieni sulla possibilità di avere sviluppato una cultura planetaria e quindi una lingua e una civiltà unitaria. Se per questo neanche l'essere umano ci è mai riuscito se si considera che gli etnologi contano 6909 lingue diverse parlate sul pianeta terrestre. Dunque i dubbi e le domande sulla possibilità di comunicazione con forme aliene superano di gran lunga le risposte, ma rimane il pronostico ventennale della Nasa per il primo contatto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • jetstream

    28 Agosto 2014 - 14:02

    scorpione 27 sei un coglioncello. Con il "nanaccio" e le sue"amicizie" non eravamo invasi da clandestini e alla Russia vendevamo di tutto. Ora in Egitto, per salvarsi, hanno cercato un nuovo "faraone", in Libia succede di tutto e ne subiamo le conseguenze e di peggio ne subiremo . Putin ci sta facendo il c..o e peggio ce lo farà in inverno.E il tuo cervellino plagiato pensa solo al "nanaccio"?

    Report

    Rispondi

  • contarin0103

    28 Agosto 2014 - 08:08

    con le cavolate che sparate vi credo che nessuno viene a visitarci ...evi ricordo che il liguaggio dell amore e della fratellanza è universale

    Report

    Rispondi

  • mystika69

    27 Agosto 2014 - 23:11

    Ho la valigia pronta!

    Report

    Rispondi

  • itas50

    27 Agosto 2014 - 18:06

    Signori della NASA.....o che volete aspettà vent'anni per vedè gli Alieni ???!!....Piazza Montecitorio-Roma...Palazzo Montecitorio....l'è pieno de Alieni !!! ...son tutti in Italia a scassà i maroni agli Italiani !!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog