Cerca

L'editoriale

Perché i terroristi jihadisti in Italia sono diversi dalle Br

28 Agosto 2014

5

Ieri Libero ha dedicato il suo titolo più importante alla presenza di un consistente numero di simpatizzanti del terrorismo islamico in terra veneta. Immigrati di seconda generazione, spesso figli di rifugiati, che sognano la guerra santa e guardano con crescente passione all’avanzata del califfato in Iraq e in Siria. Sempre ieri, a poche ore di uscita in edicola del nostro giornale, da Venezia è giunta notizia che la locale Procura avrebbe iscritto nel registro degli indagati cinque persone, tutte sospette di essere reclutatori di «combattenti», ossia di gente pronta all’uso delle armi, da spedire ad Aleppo o altrove se ne renda bisogno in nome del jihad. All’inchiesta dei magistrati della Laguna si sarebbe giunti dopo un lungo lavoro del Ros e della Digos, le forze dell’ordine incaricate di seguire l fenomeni legati al terrorismo. In Veneto i carabinieri e la polizia avrebbero tenuto d’occhio per mesi almeno una trentina di persone, teste calde che per conto dell’islam progetterebbero azioni violente o per lo meno si interesserebbero a come realizzarle. Tuttavia ciò che emerge fra Verona e Belluno non è affare solo dei veneti, ma anche del resto d’Italia, perché se fra Arena e Dolomiti c’è chi sogna il Califfato non è che altrove si stia meglio. 

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • carl0.rossi

    03 Settembre 2014 - 00:12

    la questione e economica credo perché il veneto sono molto esclusivi, una società che esclude, coloro che non sono di famiglia, di venezia, del veneto..cosi la religione fa da collante ai nord africani che trovano una comunità che li cerca nella fede nell'islam. unico posto dove sono eguali tunisini egiziani. anche gli arabi non sono islamisti. che poi esclusi per motivi economici,

    Report

    Rispondi

  • doberman

    28 Agosto 2014 - 18:06

    Difficile arginare questo fenomeno perchè il popolo italiano come al solito è diviso e lo stato centrale sempre confusionario e incapace di prendere decisioni comuni , tra i due litiganti il male gode........

    Report

    Rispondi

  • TOMMA

    28 Agosto 2014 - 12:12

    Andiamo a prendere i cristiani in Nigeria, Iraq, Siria ecc. e per ognuno di essi, mille maomettani fuori dai coglioni. Andassero a spiegare ai loro correligionari la differenza tra Evo Antico e Moderno!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media