Cerca

Sipcam, via ai "minibond" per 15 milioni di euro

Sipcam, via ai "minibond" per 15 milioni di euro

Sipcam, prima multinazionale italiana e 14esima al mondo del settore agrochimico con sede a Milano, ha deciso, con il supporto di Assolombarda, associazione delle imprese industriali e del terziario che operano nelle province di Milano, Lodi e Monza e Brianza, di affidare a Banca Popolare di Vicenza il mandato per la strutturazione di un prestito rappresentato da obbligazioni a un tasso fisso del 6,50% per un ammontare nominale di 15 milioni di euro, che avrà una durata di cinque anni (scadenza 2019). Il capitale sarà rimborsato in un'unica soluzione alla scadenza, gli interessi maturati saranno corrisposti su base trimestrale. L'emissione offre agli investitori professionali la possibilità di investire in una società che ha recentemente ottenuto da Cerved il rating B1.1, e che la posiziona tra le imprese italiane più solide e competitive del suo mercato di riferimento. Il Gruppo a cui fa capo Sipcam Spa ha chiuso il 2013 con ricavi a livello consolidato pari a circa 254 milioni di euro (in crescita del 5% circa rispetto al 2012), e con un margine operativo lordo pari a circa 24 milioni di euro (rispetto ai circa 22 milioni del 2012). "Il collocamento di mini bond è un passo importante per il nostro Gruppo - afferma il presidente Nadia Gagliardini - che sta vivendo una notevole fase di crescita, sia a livello industriale che commerciale, in un momento in cui tutto il comparto agricolo mondiale esprime aspettative positive".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog