Cerca

Buone azioni

Mestre, anziano volontario va a prostitute col furgone dell'associazione, espulso

Mestre, anziano volontario va a prostitute col furgone dell'associazione, espulso

Nonno va con le prostitute col pulmino della società di volontariato, in pieno giorno. Quello che pare l'incipit di una barzelletta è accaduto veramente a Mestre, in provincia di Venezia. L'uomo, un pensionato di Chioggia, bazzicava in Via Fratelli Bandiera a Marghera, strada dove a tutte le ore si trovano le prostitute in attesa di clienti a bordo di un furgoncino con il logo della nota e benemerita associazione in bella vista. Il furgoncino era adibito al trasporto dei disabili e degli anziani nei luoghi di cura, con il nome della città di Chioggia in bella vista.

In azione - L'anziano è stato pizzicato, senza troppa difficoltà a dir il vero, vista l'insegna gigantesca dell'associazione marchiata sul lato del furgone e ora rischia grosso. Un'involontario testimone ha assistito incredulo alla scena: prima l'accostamento del sopracitato furgone, poi la contrattazione con la ragazza, poi l'appostamento in un vicolo. Segnalato all'associazione, ora il nonno volontario rischia l'espulsione. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Logmain

    15 Settembre 2014 - 11:11

    Il nonno avrà peccato di ingenuità ma certo appostarsi per vedere la scena e poi telefonare all'associazione è da guardoni malati di mente.

    Report

    Rispondi

  • Chry

    14 Settembre 2014 - 22:10

    mi ricorda un tizio che le faceva accompagnare dal suo sevizio di scorta pubblica, che di giorno promulgava decreti contro la prostituzione e di notte invece...

    Report

    Rispondi

  • andresboli

    14 Settembre 2014 - 16:04

    ma lasciate che si diverta... chi è quel coglione che lo ha denunciato?? dategli una scrollatina!!!

    Report

    Rispondi

  • umberto2312

    13 Settembre 2014 - 16:04

    Anche quello era un "servizio" di assistenza agli anziani!

    Report

    Rispondi

blog