Cerca

Ironiche

Giro di Toscana, la trovata della cicliste colombiane: in bici "nude"

Giro di Toscana, la trovata della cicliste colombiane: in bici "nude"

Le cicliste colombiane nude. Non stiamo parlando di un calendario femminile dedicato allo sport, ma del curioso effetto ottico generato dalle divise scelte per partecipare al Giro di Toscana dalla squadra femminile della Colombia. La foto è stata riportata da diversi quotidiani internazionali, scatenando critiche e polemiche.

Le polemiche - L’outfit proposto dalle cicliste colombiane non è andato giù a molti. C’è chi ha vissuto la scelta coraggiosa con una risata, chiedendosi se questa non fosse la tutina più brutta di sempre. Altri hanno commentato senza mezze misure. E’ inaccettabile. Un’offesa alle donne, allo sport e al ciclismo in particolare.

Solo marketing? - Non è certo che lo stilista che ha realizzato il completo abbia consapevolmente voluto giocare con i colori per far immaginare delle cicliste con le parti intime scoperte. Non è stata rilasciata alcuna dichiarazione in merito, ma una cosa è certa: dal punto di vista del marketing la scelta sta ripagando.

Saranno famose - La notizia è rimbalzata sui social network di tutto il mondo, dall’Italia agli Stati Uniti. Le atlete, un tempo sconosciute, vivono oggi il loro grande momento di celebrità. Potranno essere fiere della loro scelta?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Boaprince

    16 Settembre 2014 - 12:12

    Dove si allenano che mi metto a ruota?

    Report

    Rispondi

  • 19gig50

    15 Settembre 2014 - 20:08

    nude e senza sella, alla bersagliera.

    Report

    Rispondi

blog