Cerca

Appunto

Filippo Facci: presunti innocenti

Filippo Facci: presunti innocenti

È divertente come i magistrati e gli avvocati (i loro sindacati) dispensino ricette per migliorare la giustizia e parlino come se non avessero nessuna responsabilità in merito. I magistrati accusano gli avvocati e i politici, gli avvocati accusano i magistrati e i politici, i politici subiscono entrambi anche perché tra le loro file gli avvocati e i magistrati abbondano: e tu guarda, non cambia mai nulla. Ma vediamo lo schema di questi giorni. I magistrati propongono degli interventi per limitare i ricorsi degli avvocati in Appello e in Cassazione, oltre a degli interventi sulla prescrizione che a loro dire è dovuta soprattutto a tattiche dilatorie degli avvocati. Gli avvocati ovviamente negano e propongono che i giudici controllino le inerzie dei pm che a loro dire sono i veri responsabili dell'allungamento dei tempi e quindi della prescrizione, inoltre si oppongono, gli avvocati, a qualsiasi intervento che limiti i ricorsi. Sulla responsabilità civile dei giudici, tu guarda, i magistrati sono contrari e gli avvocati sono favorevoli. Sull'estensione dell'uso delle intercettazioni, tu guarda, i magistrati sono favorevoli e gli avvocati sono contrari. Magistrati e avvocati, morale, non sono sfiorati dal sospetto che le accuse che si fanno a vicenda siano tutte assolutamente fondate, e che entrambe le categorie, cioè, siano pienamente corresponsabili e rappresentino le classiche facce della stessa medaglia: che però è la medaglia di tolla degli ultimi in Europa.

di Filippo Facci

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bettely1313

    17 Settembre 2014 - 12:12

    La giustizia ormai è una cupola rossa, il giudizio è semplice i rossi sono sempre innocenti e tutti gli altri colori permettendo, sono colpevoli. Il problema è tutto nell'imputato, se è rosso tutte le scorciatoie vanno bene e vincono i giudici, se l'imputato non è rosso per lui no ai ricorsi le prescrizioni, insomma acceleriamo tutto che è più sbrigativo come vorrebbe l'UE, e gli avvocati perdono

    Report

    Rispondi

  • jacaree1

    16 Settembre 2014 - 18:06

    pur senza prescindere dal fatto che la analisi di facci è di una superficialità sconcertante oltreché falsa, sarebbe bene rammentare che le categorie di magistrati ed avvocati hanno tutto il diritto di evidenziare i problemi che ritengono affliggere la giustizia; sarebbe invece mestiere dei politici risolverli

    Report

    Rispondi

    • desiderig

      17 Settembre 2014 - 17:05

      la superficialità di Facci come la chiama Lei fa si che una persona non" radical chic" ma facente parte del "popolino " ci capisca qualcosa in maniera semplice e lineare

      Report

      Rispondi

    • sgnacalapata

      17 Settembre 2014 - 09:09

      Ma semplicemente applicare le leggi, è troppo difficile per questa casta senza responsabilità ma con lauti stipendi, carriera assicurata, poco lavoro (45 giorni di ferie) e protagonismo esagerato?

      Report

      Rispondi

  • fonty

    fonty

    16 Settembre 2014 - 14:02

    Si Facci, è così.

    Report

    Rispondi

blog