Cerca

L'idea

L'Europeo 2020 cambia faccia, sarà itinerante: finale a Wembley, quarti a Roma

L'Europeo 2020 cambia faccia, sarà itinerante: finale a Wembley, quarti a Roma

Una novità rivoluzionaria in grado di trasformare il calcio europeo come lo consociamo: i successivi Campionati Europei del 2020 non avranno un paese ospitante ma saranno, al contrario, itineranti. Il comitato esecutivo dell’Uefa, riunito a Ginevra ha definito le sedi delle fasi a gironi e di quelle finali del torneo: sarà Londra ad ospitare la finale nel nuovo stadio di Wembley e pure le due semifinali continentali saranno made in Uk. L'Italia, la Germania, la Russia e l'Azerbajan faranno da palcoscenico per le partite dei quarti di finale. Roma, e perciò lo stadio Olimpico, saranno la sede ufficiale per l'Italia. 

Tredici paesi in tutto - Oltre alle 5 già citate ci saranno gli ottavi di finale, che si svolgeranno in 8 città di altrettanti Paesi, per la bellezza di 13 paesi complessivi. Le nazioni opitanti gli ottavi saranno: Copenaghen (Danimarca), Bucarest (Romania), Amsterdam (Olanda), Dublino (Irlanda), Bilbao (Spagna), Budapest (Ungheria), Bruxelles (Belgio) e Glasgow (Scozia). La formula è davvero unica anche se nell'apparenza complessa, e sarà il primo vero tentativo per coinvolgere in prima "persona" tutte le nazioni partecipanti, rendendolo un vero e proprio torneo continentale. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog