Cerca

A San Siro vincono i bianconeri

Milan-Juventus: le pagelle

Milan-Juventus: le pagelle

Allegri e la sua Juventus sbancano San Siro con l’accoppiata Pogba-Tevez (assist del francese e gran gol dell’argentina a metà ripresa). Il tecnico bianconero si prende così una rivincita sul «collega» Inzaghi. I bianconeri fanno la partita nel primo tempo (palo di Marchisio) e ora, in attesa della partita della Roma, sono primi da soli con 9 punti. I rossoneri escono ridimensionati, ma Inzaghi può essere soddisfatto: la squadra lo segue ed è trasformata (in meglio) rispetto allo scorso anno. Tra tre giorni si torna in campo per il turno infrasettimanale.

ABBIATI 6: salva su Llorente, non può far nulla su Tevez.
ABATE 5.5: il biondo terzino limita le sue discese sull’out preoccupato di contenre le folate offensive dei bianconeri.
RAMI 6: una partita senza sbavature.
ZAPATA 6.5: inizia facendo tremare San Siro con un grave errore. Col passare dei minuti prende coraggio e grazie alla sua forza fisica e alla tecnica risulta essere il migliore del reparto.
DE SCIGLIO 6:dalle sue parti sfreccia Lichtsteiner e si fa vedere anche Pereyra, ma il baby milanista se la cava con carattere e dà una mano anche in attacco.
POLI 6.5: solita grinta, tanto cuore e muscoli da vendere. Lotta su ogni pallone e sopperisce anche a qualche disattenzione dei suoi compagni di metà campo. Esce per motivi tattici (dal 31’ st Torres sv).
DE JONG 6: regia ordinata, ma non illuminante da parte dell’olandese.
MUNTARI 5.5: nervoso e pasticcione. Sbaglia molti appoggi.
HONDA 6: sfiora il gol con un bel gol di testa. Crea sempre scompiglio nella difesa bianconera. Cala nella ripresa (dal 38’ st Pazzini s).
MENEZ 6: il france ha voglia di «spaccare» la partita. È in forma, ma stavolta non trova la chiave giusta per sbloccare il risultato.
EL SHAARAWY 5.5: si vede poco anche perché i compagni non lo servono abbastanza. Lui, allora, va a cercarsi il pallone in difesa (dal 22’ st Bonaventura 6: più vivace del Faraone).

 

BUFFON 6.5:  salva su Honda e non si fa sorprendere da Menez.

CACERES 6: ]copre e si propone anche in attacco. Un problema muscolare non gli permette di continuare (dal 34’ pt Ogbonna 6: si schiera sull’out destro e non fa rimpiangere il compagno).

BONUCCI 6.5: partita positiva giocata con classe e sicurezza. 

CHIELLINI 5.5 :più volte impreciso si becca anche un bel rimbrotto da Bonucci per un passaggio sbagliato che rischiava di favorire il contropiede rossonero. 

LICHTSTEINER 6.5: bene sia come assist-man che come esterno di copertura (dal 37’ st Romulo).
POGBA 6.5: opaco nel primo tempo nella ripresa si trasforma ed è una furia a tutto campo. ]Splendido l’assit per il gol di Tevez.
MARCHISIO 6.5: [gioca ancora come vice Pirlo. E ancora una volta convince tutti, sfiora anche il gol con un gran palo.
PEREYRA 7: tanta corsa, recuperi ed è anc he pericoloso in attacco con i suoi continui tagli. Cala nella ripresa (dal 31’ st Vidal
ASAMOAH 6: torna nel ruolo di esterno, dopo aver giocato martedì in Champions come esterno. Duttile e sempre propositivo.
LLORENTE 6: è in forma lo spagnolo. Si crea sempre buone occasioni, ma sbaglia sempre nel momento decisivo.
TEVEZ 7: aiuta la squadra in copertura. Sembra non sia la sua giornata, ma poi «marchia» la partita alla sua maniera.

di Giampiero De Chiara

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog