Cerca

La riforma del lavoro

Art.18, e il nodo del reintegro disciplinare

Art.18, e il nodo del reintegro disciplinare

L'articolo 18 è la spina nel fianco di Matteo Renzi. Il premier ha rinunciato alla parte cruciale della sua riforma ammettendo il reintegro in caso di licenziamento disciplinare. E' in pratica il reintegro per è stato usato per riammettere i lavoratori della Malpensa sorpresi a frugare nei bagagli dei passeggeri. "Certo, come scrive Italia Oggi - il premier  è sufficiente mente cinico per recuperare in sede di decreto delegato (quella in discussione oggi al Senato è una legge delega) la norma che esclude questo tipo di reintegro". 

Compromesso -  Il vero obiettivo di Matteo Renzi è trovare un compromesso non facile perché più si accontenta la sinistra Pd più aumenta il malcontento dentro Ncd. La sua urgenza è quella di arrivare all'approvazione del Job Act entro l'otto ottobre, data in cui sarà impegnato nel summit europeo sul lavoto. "È normale che adesso noi la riforma del lavoro la facciamo comunque, anzi, a maggior ragione dopo che c’è stato un bellissimo dibattito nella direzione del Pd", ha detto martedì sera. In caso contrario Renzi pensa di porre la questione di fiducia" 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog