Cerca

Lei lascia la casa di famiglia

Il dobermann di Le Pen sbrana la gattina della figlia Marine

Il dobermann di Le Pen sbrana la gattina della figlia Marine

Cane non mangia cane. Ma gatto sì. E' quanto è accaduto nei giorni scorsi nientemeno che a casa Le Pen, dove il dobermann del vecchio leader della estrema destra francese ha sbranato e ucciso la gattina della figlia Marine, che in politica sta mietendo più successi del padre con la nomina dei primi due senatori del Fn che segue il trionfo alle europee dello scorso maggio. Infuriata per l'accaduto, pare che Marine abbia deciso di lasciare una volta per tutte la tenuta di famiglia a Saint-Cloud, a una decina di chilometri da Parigi. 

Già da tempo, la bionda Marine,che nei mesi scorsi prese per la prima volta le distanze dal padre Jean-Marie per le sue battute di forte connotazione antisemita nei confronti di Patrick Bruel, aveva espresso il desiderio di trasferirsi altrove. L’uccisione di una delle sue gattine bengalesi è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog