Cerca

I poteri forti in gita

Il dopo-vertice Ue: i banchieri a Capri per visite turistiche e buffet

Il dopo-vertice Ue: i banchieri a Capri per visite turistiche e buffet

Dopo il vertice sui problemi dell'Europa, i banchieri della Bce si sono concessi un bel venerdì in piazzetta a Capri. D'altronde, Napoli era vicina e quale migliore occasione per godersi un weekend di bellezze italiane? Dopo aver scansato statistiche, dossier economici e piani finanziari, i massimi dirigenti della Banca centrale europea sono stati paparazzati ai tavolini capresi dell'Hotel Quisisana tra un cocktail e un piatto di pesce, come testimoniano le foto pubblicate dall'HuffingtonPost.it.

Un giorno di pausa - La delegazione, arrivata in mattinata con tanto di scorta, si è subito messa in movimento seguendo i percorsi turistici del centro storico di Capri tra chiesette e boutique. Mischiandosi tra i turisti sotto lo sguardo vigile degli agenti, la numerosa delegazione - circa cinquanta banchieri e assistenti - si è divisa in gruppetti per poi riunirsi verso l'ora di pranzo, incontrandosi per un prelibato buffet. A differenza della giornata di ieri mancavano i contestatori di Block Bce, che avevano mandato in tilt Napoli. A Capri giornata tranquilla, merito forse anche all'ordinanza straordinaria del sindaco di Capri Gianni De Martino che "a tutela della pubblica e privata incolumità" ha sigillato con il cellofan i cestini della città. Unico assente, di rilievo, proprio Mario Draghi: il presidente della Bce è tornato a casa dopo il vertice di ieri.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog