Cerca

Autunno caldo

Ottobre, mese di scioperi: ecco quando e chi incrocerà le braccia

Ottobre, mese di scioperi: ecco quando e chi incrocerà le braccia

Sarà un autunno 'caldo', quello che ci prepariamo ad affrontare, ma non dal punto di vista meteorologico. L'insofferenza di molte categorie nei confronti del governo apre diverse vertenze che si tradurranno in scioperi. A cominciare da quello generale proclamato dai sindacati autonomi per il 24 contro la decisione di abolire l'articolo 18. L’8 ottobre, invece, si fermerà il personale navigante di cabina per una protesta dei dipendenti di easy Jet. Due giorni dopo, il 10 ottobre, sarà una giornata 'nera' per la scuola: ad incrociare le braccia saranno tutto il personale a tempo determinato, indeterminato e atipico impiegato nel comparto e nei servizi esternalizzati. Il 16 ottobre, sciopero dell’intera giornata (delle ultime due ore del 24) dei dipendenti di Unicredit Credit management Bank, indetto dai sindacati. Possibili disagi in vista nei tribunali invece, dal 20 al 24 ottobre con l’astensione delle udienze e attività giudiziarie dei magistrati professionali e onorari. La protesta è stata indetta dall’Associazione dei magistrati onorari, dal Codamo, dalla Federmot e dal Mou.
La giornata più difficile sarà quella del 24 ottobre, per lo sciopero generale di tutte le sigle dei sindacati autonomi (Orsa, Usb, Cib-Unicobas) con esclusione della scuola. Infine, il 31 ottobre nuovo stop per la scuola: si asterranno dal lavoro il personale docente e amministrativo e ausiliario. La protesta è stata indetta dall’Anief. A tutto questo si vanno ad aggiungere vari cortei di protesta già annunciati dai movimenti contro le politiche per la casa adottate dai vari Comuni, contro il razzismo, contro il precariato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog