Cerca

L'ex governatore siciliano

Ricorso respinto: niente servizi sociali per Cuffaro, resterà in carcere

Ricorso respinto: niente servizi sociali per Cuffaro, resterà in carcere

Salvatore Cuffaro resta in carcere. L'ex governatore siciliano, che sta scontando una condanna a sette anni di reclusione per favoreggiamento nei confronti di Cosa nostra, non potrà uscire dal carcere di Rebibbia dove è detenuto. E' stato infatti respinto il ricorso del suo avvocato, Maria Brucale, contro il provvedimento che ha negato a Cuffaro la possibilità di finire di scontare la pena ai servizi sociali. La procura generale della Cassazione, invece, si era invece dichiarata favorevole all'istanza, così come la procura dello stesso carcere romano.

Perchè Cuffaro deve restare in carcere - L'anno scorso, il tribunale di sorveglianza rifiutò di concedere a Cuffaro l'affidamento ai servizi sociali perché l'ex governatore siciliano non aveva collaborato alle indagini. La legge, infatti, vede proprio nella collaborazione uno dei requisiti per la concessione del beneficio carcerario.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ubidoc

    ubidoc

    07 Ottobre 2014 - 09:09

    Ma chi si credeva ? Berlusconi ?

    Report

    Rispondi

blog