Cerca

Agrigento

Uccide la fidanzata e la madre poi si toglie la vita

Uccide la fidanzata e la madre poi si toglie la vita

Sarebbe la gelosia il movente del duplice omicidio-suicidio avvenuto a San Giovanni Gemini, in provincia di Agrigento. Le vittime sono madre e figlia, Concetta Traina, di 30 anni, e Angelina Butera, di 62. Sono state uccise dal fidanzato della ragazza che poi si è suicidato impiccandosi nella stessa casa dove abitavano le due donne.

L'uomo prima di uccidersi ha scritto sul muro: "E' finito il buio". Sul posto sono intervenuti i carabinieri e il sostituto procuratore della repubblica di Agrigento Antonella Pandolfi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fausta73

    08 Ottobre 2014 - 16:04

    molti "ragazzi" non maturano mai, non sanno accettare le sconfitte, restano bambini viziati e prepotenti. parlo delle eccezioni naturalmente, ma sono sempre più frequenti

    Report

    Rispondi

blog