Cerca

lettere al direttore

News da Radio 105

Michael Jackson voleva un clone

Michael Jackson voleva un clone

Michael Jackson voleva un clone. Scomparso prematuramente il 25 giugno del 2009, il re del pop avrebbe lasciato in eredità anche un campione......

 

ascolta ora

Radio 105

La polemica

Berlusconi: "Io come Tortora". Le figlie: "Allibite, Enzo era un'altra storia"

Da Brescia il Cav si paragona al conduttore tv finito nel tritacarne della giustizia. Gaia e Silvia non ci stanno: "Basta strumentalizzazioni, nostro padre ai processi andava"

Berlusconi: "Io come Tortora". Le figlie: "Allibite, Enzo era un'altra storia"

 

"Ieri sera ho visto le immagini di Tortora quando diceva ai giudici "sono innocente e spero dal profondo del mio cuore lo siate anche voi. Ed è questo il sentimento di tantissimi italliani che ogni giorno entrano nel tritacarne infernale della giustizia" Quando pronuncia queste parole, Silvio Berlusconi è in piazza del Duomo a Brescia, davanti a migliaia di simpatizzanti Pdl che lo applaudono (e a qualche centinaia di contestatori che lo fischiano senza sosta). Non può immaginare, il Cavaliere, le polemiche che di lì a poco gli pioveranno addosso per il paragone con lo storico conduttore tv, finito in carcere per 7 mesi nel 1983 con l'accusa di associazione a delinquere di stampo camorristico poi risultata completamente infondato. E ad alzare il polverone sono proprio le figlie di Tortora, Gaia e Silvia.

 

Sondaggio: Secondoo voi Silvio Berlusconi è una vittima della giustizia come Enzo Tortora? 

Le figlie di Tortora contro il Cav - "Ero preparata - scrive Gaia Tortora, giornalista di La7, su Twitter -. Caro Silvio, mio padre era un'altra storia. Un'altra persona. Ognuno risponde alla sua coscienza. #nostrumentalizzazioni". "Non posso accettare questi paragoni, mio padre ha sempre rispettato i giudici, ha risposto alle loro domande e si è sempre presentato - le fa eco la sorella, Silvia Tortora -. In questi giorni cade il 25° anniversario dell'arresto di mio padre e il 17° dalla sua morte: purtroppo devo constatare che non riposerà mai in pace finché qualcuno continuerà a strumentalizzare questa vicenda. Sono allibita, non posso accettare tutto questo. Enzo aveva una dignità e tutti lo dovrebbero ricordare". Naturalmente, non poteva mancare il commento di Roberto Saviano, sempre via Twitter: "Nel paragonarsi alla tragedia che visse Enzo Tortora, Silvio Berlusconi si palesa per quello che è: un uomo senza dignità". Ovvero: come trasformare una questione privata in polemica politica.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • manuelebonbon

    15 May 2013 - 10:10

    da uomo di destra le confesso, cara amica berluscotta, che possiedo dalla nascita un ego accentuato ed ogni volta che su Libero leggo i commenti dei berlusconiani, questo diventa smisurato, tanto che a volte temo di peccare di superbia :D Per quanto riguarda il mio italiano lei non fa che confermare l'impressione che ho di voi: per laudare il cav. Pompetta, scrivete cose a caso, narrate accadimenti immaginari, inventate situazioni irreali ma davanti a fatti o domande precise...

    Rispondi

  • sardapiemontese

    14 May 2013 - 17:05

    ahahahhhh...ma dai..non so cucinare e per questo sono frustrata?....non si preoccupi....mio marito mi sostituisce degnamente...per quanto riguarda l'uso disinvolto della lingua italiana, non spetta a me fare la maestrina dalla penna rossa..eventualmente, da persona intelligente (!?!) provveda in fretta con un bel corso, anche serale, sicuramente ne guadagnerà in proprietà di linguaggio, niente errori di grammatica e la sintassi boh....veda lei..sicuramente il suo ego ne uscirà rafforzato..

    Rispondi

  • brontolo1

    14 May 2013 - 15:03

    tortora uscì dal carcere perchè eletto!e si potè difendere da uomo libero,cosa che non potrebbe fare oggi berlusconi!

    Rispondi

  • manuelebonbon

    14 May 2013 - 10:10

    faccio un uso disinvolto della lingua italiana ? beh... probabilmente sì e quindi mi scuso con i lettori con lei che certamente vorrà evidenziarci gli errori nella mia sintassi e grammatica. Nel frattempo cerchi di rispondere all'evidenza dei fatti e non si arrampichi sugli specchi per cercare qualche cosa di buono in ciò che è solo male; capisco che è frustrata vista la sua incapacità di cucinare ma, rispetto al fatto di essere berlusconiana, questo è veramente un peccato veniale.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Shopping

blog