Cerca

lettere al direttore

News da Radio 105

Beyoncé, una canzone con Boots

Beyoncé, una canzone con Boots

La collaborazione. Beyoncé dimostra ancora una volta di essere instancabile. Dopo aver lanciato il suo album “Beyoncé” e terminata la sua tournée ...

 

ascolta ora

Radio 105

Parenti ovunque

Il Pd e Franceschini hanno famiglia,
l'sms del ministro: "Voti per la mia donna?"

Dario Franceschini

Dario Franceschini

Il ministro Dario Franceschini "tiene" famiglia e con lui pure il Partito democratico. Domenica a Roma si vota per il sindaco e per il rinnovo del consiglio comunale. Così, secondo quanto racconta il sito Portaborse.com Franceschini ha pensato bene di dare una mano alla sua donna. A quanto pare da ieri sui cellulari di diversi amici e consocenti di Franceschini gira un sms scritto dal ministro che è uno spot piuttosto esplicito per la sua compagna. E Beppe Grillo, dal suo blog, non ha perso occasione per sputtanare Franceschini.

Il messaggino per lady Franceschini
- "Caro xxx, se voti a Roma posso proporti di dare la preferenza a Michela di Biase, la mia compagna, che si candida in consiglio comunale? Dario". Insomma Franceschini ex segretario del Pd, ex capogruppo alla Camera del Pd, attuale ministro per i Rapporti con il Parlamento del governo Letta vuole fare jackpot con l'elezione della sua lady. Si sa uno stipendio da parlamentare non basta. Meglio aggiungere un bel gruzzoletto dal consiglio comunale. La Di Biase avrà comunque fatto la sua gavetta politica per meritarsi la candidatura in consiglio. E Dario non vede l'ora di "sistemarla". Affari di cuore. E di portafoglio. Sia chiaro chiedere il voto non è nulla di deprecabile. Ma in un momento in cui si discute tanto di meritocrazia anche nella politica, il ministro, se fosse vero l'sms poteva evitarsi un endorsement così esplicito. Di parenti intrecciati in politica ce ne stanno già tanti. Una in meno non avrebbe fatto male a nessuno. (I.S.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    29 May 2013 - 10:10

    Si é raccomandati ad un posto , ad una carica. Qui é stata propaganda per la propria donna, Non é vietato ad un deputato di farla, altrimenti ogni candidato appoggiato da un altro del suo partito e presentato al pubblico é un raccomandato. Quando si tratta di lanciare veleno... non ci sono uguali...

    Rispondi

  • dx

    24 May 2013 - 10:10

    la sua nonna, il nipote, il parente più stretto e quello più lontano. fate in modo che possa insediarsi fino alla fine del secolo tramandando di padre in figlio la redditizia cadrega che così facendo, diventerà per lui e il suo clan la cadrega di famiglia. e non si vergognano nemmeno anzi, non sanno nemmeno quel che si dicono.

    Rispondi

  • 44carlomaria

    23 May 2013 - 13:01

    Non mi è simpatico ma, questa volta non ha commesso alcuna scorrettezza. Ha solo dato consigli a suoi conoscenti, che se gli credono li seguiranno. Molto peggio consigliare di prendere la tessera rosso per poter lavorare nella pubblica amministrazione in Emilia Romagna negli anni '60. Nessun giudice è mai intervenuto! Asvedommia

    Rispondi

  • bruno osti

    23 May 2013 - 12:12

    è una campagna elettorale, mica una ricerca di impiego!! e lei è membro del PD di Roma; e la campagna elettorale come si fa, secondo voi? Lui, invece con la Minetti ha detto"...la faccio eleggere in Regione così me la levo dai coglioni e la paga lo Stato..."

    Rispondi

Mostra altri commenti

Shopping

blog