Cerca

Controlli

Terrorismo, fermato un albanese: nel pc le foto col kalashnikov

Terrorismo, fermato un albanese: nel pc le foto col kalashnikov

Un albanese di 30 anni è stato bloccato e fermato dalla polizia all'aeroporto di Catania: era in possesso di documenti falsi. Dai controlli antiterrorismo è emerso che era già stato denunciato il 13 gennaio a Malpensa perché trovato anche in quell'occasione in possesso di documenti falsi con i quali voleva salire a bordo di un aereo per Londra.

Non solo. L'albanese aveva una pen drive in cui erano salvate alcune foto di lui con un'altra persona mentre tenevano dei kalashnikov. La pen drive è stata trovata dagli uomini della polizia di frontiera dell'aeroporto durante la perquisizione. Trovati anche altri file con documenti di varie nazionalità.  Il fermo è stato eseguito ieri, mercoledì 21 gennaio, da poliziotti impegnati nei controlli di frontiera tra i passeggeri di un volo diretto a Bucarest. L'uomo, seguito dagli agenti, anziché recarsi al gate dell'imbarco per Bucarest ha tentato di oltrepassare quello di un altro volo, con destinazione Londra, e per il quale si è poi scoperto che aveva una carta d'imbarco stampata on line con una carta d'identità intestata a un cittadino italiano, contraffatta nei dati
relativi all'altezza e con la sua fotografia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • i.bettaglio

    23 Gennaio 2015 - 16:04

    Ma quando capiremo che con troppo lassismo andremo sempre peggio?? Incoscienza malafede masochismo????

    Report

    Rispondi

  • tindaro_2003

    22 Gennaio 2015 - 15:03

    Sinistroidi di M....a adesso lo ammettete anche voi che grazie alla vostra politica scellerata siamo tutti a rischio . Evviva l'integrazione miope. FORZA SALVINI. Aspetto solo di votare!!!!

    Report

    Rispondi

  • tindaro_2003

    22 Gennaio 2015 - 14:02

    Comunisti di M..... avete fatto entrare cani e porci e adesso lo ammettete anche voi che siamo in un mare di guai. ve li manderei a casa Vostra, almeno fi farei fare io l'itegrazione come la intendete voi

    Report

    Rispondi

  • bruno_dore

    22 Gennaio 2015 - 14:02

    L'albanese non è stato arrestato, ma "fermato" perché in possesso di documenti falsi. Dato il materiale perlomeno sospetto risultante dalla perquisizione, nonché il reiterato tentativo di recarsi a Londra con documenti falsi, è possibile un intervento della magistratura per portare il soggetto a processo in stato di arresto o sarà rilasciato a piede libero e foglio di via "obbligatorio"?.

    Report

    Rispondi

blog