Cerca

lettere al direttore

Caos La7, Giuliano Ferrara: "Otto e mezzo non è andato in onda perché Lilli Gruber è infuriata con Giovanni Floris"
17.09.2014

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Napoli, crolla solaio dell'ospedale Annunziata

Due feriti in modo non grave

Napoli, crolla solaio dell'ospedale Annunziata
È crollata una porzione di un solaio, posto al terzo piano dell'ospedale Annunziata di Napoli. Sul luogo dell'incidente sono al lavoro i vigili del fuoco, che hanno già recuperato le due persone rimaste ferite. Intorno alle 14.30 una chiamata ha avvertito i pompieri, che sono intervenuti in breve tempo. I soccorritori non hanno specificato se si tratti del solaio di un ufficio oppure di una camera di uno dei reparti dello storico ospedale di Napoli, situato in pieno centro città.

Le due persone rimaste ferite nel crollo parziale di un solaio dell'ospedale Annunziata di Napoli si trovavano in un locale che, a quanto si è appreso, era interdetto al pubblico da diverso tempo a causa dei lavori in corso. Si tratterebbe di un infermiere e di un paziente, le cui condizioni non destano preoccupazione.
Nelle corsie nessuno degli ammalati si è accorto di quanto accaduto, anche se nella caduta si è rotto un tubo dell'acqua, che ha provocato il parziale allagamento di uno studio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • enrico730

    19 February 2011 - 08:08

    E' altamente vergognoso che crolli un solaio di una struttura abitativa , in particolar modo quella di un ospedale che dovrebbe garantire la gurigione o quanto meno salvaguradare l 'attuale condizione di un degente e non peggiorarla con il crollo di un muro per inottemperanza tecnico - manutentiva. grazie e buon lavoro .

    Rispondi

  • aquila azzurra

    11 April 2010 - 12:12

    La dea bendata ha protetto pazienti e dipendenti ,e di ciò gliene siamo grati, ma cerchiamo di non tirare troppo la corda: in questa disastrata città dal malgoverno eterno e gettata nell'incuria ed abbandono da una classe politica che dovrebbe essere chiusa in carceri di massima sicurezza le cui chiavi gettate nella fossa delle marianne, edifici ospedalieri e scolastici versano in condizioni pietose la cui unica soluzione sarebbe l'abbattimento e la ricostruzione. La politica del malaffare però ripara e progetta sempre di riparare spendendo cifre astronomiche la dove la ricostruzione garantirebbe modernità, efficienza e soprattutto risparmio

    Rispondi