Cerca

Con Gozi l’uomo delle tangenti nel cesto di Natale

Con Gozi l’uomo delle tangenti nel cesto di Natale

Luigi Vassallo, il giudice tributario che prendeva la stecca sui processi fiscali e che la ricevette perfino nascosta dentro un cesto natalizio, ha vissuto l’ultimo anno a collaborare con Sandro Gozi, sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri a cui Matteo Renzi ha delegato gli affari europei. Il compito di Vassallo era di dare consigli a Gozi sugli aiuti di Stato, in modo da non incorrere nei fulmini della Ue.

Il giudice tributario è stato chiamato a palazzo Chigi il 13 marzo scorso, con tanto di dichiarazione di assenza di conflitto di interesse con il suo lavoro principale. Vassallo era talmente entusiasta di dare una mano a Gozi e al governo Renzi da avere accettato di farlo senza alcun compenso, a titolo esclusivamente gratuito.

Si è poi scoperto che il suo reddito da professore universitario veniva integrato non tanto dai 3.732 euro lordi annui che avrebbe percepito fino al compimento del 75° anno di età come giudice tributario di appello, ma dalle mazzette che percepiva sottobanco per fare avere sentenze favorevoli a imprenditori finiti nelle maglie del fisco. L’incarico a Palazzo Chigi è stato formlamente firmato per Vassallo dal capo del dipartimento di Gozi, il consigliere Diana Agosti, dirigente di lungo corso e consorte dell’ex sottosegretario alla presidenza nonchè presidente dell’Antitrust, Antonio Catricalà.

Continua a leggere su L'imbeccata di Franco Bechis

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giacomolovecch1

    16 Marzo 2016 - 13:01

    .....faccia da ......libera scelta !

    Report

    Rispondi

  • danib

    16 Marzo 2016 - 13:01

    Che mercimonio schifoso sella Cosa Pubblica! Consiglio non richiesto ai mazzettari- ma xchè non vi autoeliminate? Tanto fate schifo a prescindere! Duilio Poggiolini Docet! Andate a vedere la Fine che ha fatto

    Report

    Rispondi

  • Amos59

    16 Marzo 2016 - 10:10

    E' sconcertante una persona del genere nelle Istituzioni. Sembrerà banale, ma passa tutto come se niente fosse?

    Report

    Rispondi

  • manuzzi

    16 Marzo 2016 - 08:08

    Libero fammi un favore il Sig. Gozi lo conosciamo soprattutto per essere stato il galoppino di Prodi....Il mortadella gli faceva fare la tratta Bologna - San Marino......potete chiedere cosa faceva ??? Noi in Romagna già lo sappiamo ma se fate un bel servizio d'indagine potreste scoprirne delle belle....soldi a go.-go....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog