Cerca

lettere al direttore

News da Radio 105

Jessica Lange canta Lana Del Rey

Jessica Lange canta Lana Del Rey

Jessica Lange canta Lana Del Rey. Dopo David Bowie e Fiona Apple, è Lana Del Rey ad aver avuto l’onore di essere interpretata dalla celebre ......

 

ascolta ora

Radio 105

Allerta Egitto: "Presto nuovo attacco"

Su un sito web il messaggio "urgente" per i vertici della Chiesa copta, colpita a Capodanno. Allarme anche in Italia

Allerta Egitto: "Presto nuovo attacco"
Massima allerta in Egitto. Gli integralisti islamici del sito Mujaheddin hanno lanciato un nuovo avvertimento al capo della Chiesa copta Shenuda III e ai suoi fedeli: "Molto presto" ci sarà un altro attentato, scrivono, minacciando di ripetere quanto già successo ad Alessandria d'Egitto. Sul sito si continua a leggere, in un messaggio bollato come "molto urgente", che "vi ho già avvertito, e Dio ne è testimone". Sulle stesse pagine, nei giorni scorsi, era stata pubblicata la lista delle chiese da colpire, inclusa quella dei Santi di Alessandria dove nella notte di Capodanno un attentato ha ucciso 22 persone.

ALLARME IN ITALIA - Dopo la strage di Alessandria tutte le chiese copto-ortodosse diventano "obiettivi sensibili". Il Dipartimento di Pubblica sicurezza del ministro dell'Interno ha  quindi inviato alle autorità provinciali di sicurezza sul territorio una circolare in cui si sottolinea la necessità di valutare adeguate azioni di vigilanza e prevenzione in prossimità dei luoghi di culto copti. In queste ore si sta procedendo, inoltre, ad un "censimento" di tutti i luoghi da sottoporre a particolare sorveglianza, soprattutto in vista del Natale copto-ortodosso, in programma venerdì 7 gennaio.

MISURE SPECIFICHE -
Il particolare monitoraggio dovrà essere concluso entro venerdì 7 gennaio, e si concretizzerà nell'adozione di misure di prevenzione specifiche nel quadro di un livello generale di attenzione più alto dopo i tragici avvenimenti degli ultimi giorni. Gianni Alemanno, il sindaco di Roma, ha annunciato che prenderà parte alla ricorrenza del Natale Copto per "testimoniare la mia solidarietà e quella della città a una comunità duramente colpita dalla violenza. Non andrò invece", ha concluso, "alla manifestazione del 9 gennaio (a Roma, promossa sempre dai cristiani copti ndr), dato il carattere strettamente confessionale che ha assunto".




 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gibuizza

    06 January 2011 - 12:12

    Forza cristiani, anche se non è contemplato nella vostra religione fate loro lo stesso, per legittima difesa.

    Rispondi

  • marte43

    06 January 2011 - 12:12

    dovrebbero fare due conti ...e immaginare se i cristiani perdono la pazienza cosa ne viene fuori, la terza guerra modiale per cosa? per delle religioni paragonabili a racconti di fantasia della walt disney.

    Rispondi

  • blues188

    05 January 2011 - 17:05

    andranno ugualmente a Sharm El Sheik. A divertirsi.

    Rispondi

Shopping

blog