Cerca

lettere al direttore

News da Radio 105

Damon Albarn sprona le rockstar

Damon Albarn sprona le rockstar

Ispirazione ed impegno. E' più importante l'ispirazione o il lavoro nella ricerca del giusto riff? La domanda sembra trovare una risposta ne......

 

ascolta ora

Radio 105

Sarah Burton firma l'abito da sposa di Kate Middleton

Finalmente svelato uno dei misteri fashion dell'anno: una favola di pizzo e seta firmato McQueen

Sarah Burton firma l'abito da sposa di Kate Middleton
Sarah Burton è la stilista dell’anno. O forse del secolo. Chi lo avrebbe mai immaginato che questa designer, pressoché sconosciuta ai più fino al febbraio 2010, da oggi in poi sarebbe stata ricordata come la stilista simbolo matrimonio-evento che ha paralizzato il mondo intero? Dopo smentite, bugie e  depistaggi  infatti, solo Kate Middleton, con la sua elegante presenza,  ha rivelato il nome più misterioso degli ultimi mesi, quello della sua stilista. Sarah Burton, direttrice creativa di Alexander McQueen, ha confezionato l'abito della principessa, ma fino all'ultimo momento, fino alla comparsa della futura sposa avvenuta poco prima delle 12, si poteva solo azzardare qualche nome sulla scia dei gossip che si sono susseguiti lungo tutte queste settimane di importanti preparativi. Sophie Cranston è stata nei giorni scorsi una delle più nominate: la giovanissima stilista britannica era infatti una delle favorite nel ventaglio di papabili candidate, tra cui figuravano anche Alice Temperley, Bruce Oldfield e ultimamente la stessa Kate, che secondo i tabloid britannici, matita alla mano, avrebbe espresso il desiderio di impegnarsi personalmente nella realizzazione dell'abito.

UN ABITO DA FIABA - Complici le numerose smentite giunte dalla stessa griffe - "sono il Ceo, lo saprei se lo stessimo facendo noi", aveva replicato Jonathan Akeroyd, amministratore delegato di Alexander McQueen qualche settimana fa dopo che la notizia del coinvolgimento della Burton si faceva sempre più insistente - la firma dell'abito è rimasta incerta fino alla mattina delle nozze.  Coronato da una Tiara di Cartier, donata dalla Regina stessa – insieme al titolo di Duchessa di Cambridge - alla futura sposa,  l'abito di pizzo e seta è una perfetta combinazione di lusso e sobria eleganza con il suo scollo a v e l'ampia gonna chiusa da uno strascico lungo 2.70 metri. Un abito da favola, non solo per la sua squisita fattura, ma anche per quello che rappresenta.  Passerà infatti di certo alla storia come manifesto e coronamento di una fiaba che dura da diversi anni – non per niente i tabloid hanno spesso chiamato la MIddleton waity Katy (Kate in attesa) - e che premia l'amore per una volta al posto dei requisiti di discendenza.
 
SARAH BURTON NUOVA LEGGENDA DELLA MODA -  Se fino ad un paio di anni fa nessuno - fatti salvi gli operatori del settore - conosceva Sarah Burton, giovane designer e insostituibile braccio destro di Alexander McQueen di cui era anche amica intima, la morte del geniale stilista, che si è tolto la vita nel febbraio del 2010,  ha portato sotto le luci della ribalta il nome della designer. Gli ultimi mesi infatti sono stati di vitale importanza per la designer inglese. Chiamata a raccogliere la pesante eredità fatta di estro ed intuito lasciata da McQueen, la Burton ha dato prova, con le recenti collezioni,  di essere l’unica in grado di portare avanti l’identità visionaria del brand costruita dal sognante stilista. Un lavoro che evidentemente le è valso la fiducia della neo moglie di William d’Inghilterra oltre che  la consacrazione a designer-leggenda.

di Donatella Perrone

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog