Cerca

lettere al direttore

News da Radio 105

Ensi lancia il suo "Rock Steady"

Ensi lancia il suo "Rock Steady"

Nuovo disco. Punta a sancire un nuovo grado di maturazione professionale “Rock Steady”, il nuovo disco di Ensi, rapper torinese che condivid......

 
Ed Sheeran prepara la svolta dance

Ed Sheeran prepara la svolta dance

L'annuncio. Ed Sheeran si prepara a pubblicare la sua prima canzone di musica dance realizzata insieme al produttore Martin Garrix. Il canta......

 
Tinie Tempah in cerca d'amore

Tinie Tempah in cerca d'amore

In cerca d'amore. Tinie Tempah potrebbe innamorarsi molto presto. Il rapper di “Pass Out”, che in passato ha avuto una relazione con Jessie ......

 

ascolta ora

Radio 105

Milano: Fede ai pm fa il nome del mandante valigetta

Cronaca

Milano, 4 apr. (Adnkronos) - Interrogato dai pm di Milano Eugenio Fusco e Massimiliano Carducci, l'ex direttore del Tg4 Emilio Fede avrebbe fatto il nome e cognome di chi a suo giudizio, avrebbe messo a punto ai suoi danni la vicenda della valigetta da 2,5 mln depositati in Svizzera.

L'invito a comparire notificato a Fede nei giorni scorsi dai magistrati milanesi, era motivato anche dall'intenzione di verificare se la cifra che Fede avrebbe cercato di versare in Svizzera rientri nella somma di 2 mln e 850mila euro che Silvio Berlusconi ha prestato a Lele Mora per salvare la sua Lm Management dal dissesto. Somma dalla quale l'ex direttore del Tg4 avrebbe trattenuto, secondo quanto sostengono gli inquirenti, 1,2 mln di euro.

Davanti ai magistrati oggi Fede ha negato di avere cercato di versare i due milioni e mezzo in Svizzera e ha dichiarato di avere trattanuto da Mora solo la somma di 350 mila euro per un prestito fatto all'ex agente dei vip. L'ex direttore del Tg4 ha assicurato poi ai magistrati di avere sempre rapporti amichevoli con Berlusconi. Fede risponde di concorso in bancarotta fraudolenta nell'inchiesta sul crack di Lele Mora.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400