Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Lega: Gentilini, non piango per Bossi, chi sbaglia vada in galera

Politica

Milano, 7 apr. (Adnkronos) - "Non piango per Bossi, perche' politicamente non si deve mai piangere. Bossi ha fatto bene ad andarsene ogni politico deve sapere quando e' il momento giusto in cui abbandonare. Purtroppo con la malattia fisica non era piu' in grado di controllare tutto e tutti, e 'quando non c'e' il gatto i topi ballano' e io voglio che non ballino piu'". Cosi' il pro sindaco di Treviso Giancarlo Gentilini commenta ai microfoni di 'In Onda' su La7 lo scandalo che ha travolto il Carroccio e che ha portato al passo indietro di Umberto Bossi.

"Io non parlo di cerchio magico -aggiunge Gentilini, la cui intervista sara' trasmessa questa sera- ma di personaggi equivoci che hanno capito che si poteva mettere la mano sulla marmellata. Chi viola le leggi va bacchettato e buttato nelle patrie galere buttando via la chiave". Quanto a Renzo Bossi, detto il Trota, "il nepotismo -conclude il primo cittadino- non deve allineare in campo politico".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Shopping

blog

Tommaso Labranca
Luoghi comuni per gente comune

Forza Chiara!

di Tommaso Labranca