Cerca

In vista del G20

Obama telefona a Monti. L'intesa: "Puntare sulla crescita"

Si rafforza l'asse anti-Merkel. I due leader preparano il piano di battaglia prima del summit

Barack Obama e Mario Monti

Dopo le parole di Mario Draghi ("La colpa è anche degli Stati Uniti"), il presidente a stelle e strisce, Barack Obama, ha telefonato all'omologo italiano, Mario Monti. Secondo quanto è trapelato, i due leader hanno concordato "sull'importanza di rafforzare la capacità della zona euro di rispondere alla crisi e di stimolare la crescita l'Europa". L'asse tra Monti e Obama si stringe: i due vogliono mettere all'angolo Angela Merkel e sbarazzarsi della linea del rigore di Berlino. Palazzo Chigi, in una nota, ha poi spiegato che "nel quadro dei contatti con i leader europei in preparazione del vertice G20 in Messico il 18 e 19 giugno, il presidente Barack Obama ha oggi telefonato al presidente del Consiglio Mario MOnti per uno scambio di idee sulla situazione economca".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog