Cerca

Silurato

Sfotte su Twitter
la moglie di Hollande
Licenziato reporter

Il giornalista resta senza lavoro per aver scritto una battuta sessista sulla nuova premier dame francese

Valerie Trierweiler

Valerie Trierweiler

Ci ha provato a rettificare, a chiedere scusa, ma ormai il danno l'aveva fatto. Il giornalista sportivo Pierre Salviac è stato licenziato in tronco dalla radio francese Rtl. La sua colpa? Aveva pubblicato su su Twitter una battutaccia riferita alla compagna del presidente eletto Francois Hollande, l'ex giornalista politica Valerie Trierweiler, ritenuta inguiriosa e sessista da molti internauti. 

"A tutte le mie colleghe dico: 'fate sesso utile avrete una chance di ritrovarvi premiere dame di Francià ;-)", aveva scritto sul suo account Salviac, suscitando subito una lunga serie di risposte scandalizzate, che lo accusavano di sessismo, machismo e volgarità. 

La reazione della direzione dell'emittente radiofonica è stata immediata: prima, ha emesso un comunicato in cui si condannano "senza alcuna riserva" le parole "intollerabili e totalmente inaccettabili" del cronista, poi ha annunciato l'interruzione del rapporto di collaborazione. A nulla sono servite le scuse di Salviac, affidate a un altro messaggio su Twitter qualche ora dopo il primo. "Facendo una battutaccia, ho ferito le mie colleghe. Presento loro le mie scuse e ritiro il mio tweet". 

Ovviamente l'episodio non ha giovato all'immagine di Francois Hollande che invece vuole sta facendo di tutto per piacere ai francesi. Lo dimostra l'annuncio di una delle prime misure che adotterà il 15 maggio, dopo essersi insediato all’Eliseo: Ha detto che si ridurrà del 30% lo stipendio, che il suo predecessore aveva più che raddoppiato dagli originari 7.000 euro nel 2007. Hollande guadagnerà poco più di 13.000 euro al mese contro gli oltre 19.000 di Nicolas Sarkozy. Lo stesso taglio sarà applicato alle retribuzioni di premier e ministri.

parigi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rossini1904

    11 Maggio 2012 - 07:07

    La vera notizia sta nel fatto che Hollande, Presidente della ricca e potente Francia, prenderà un'indennità di € 13.000 al mese. La metà di quanto prende l'AMICO dei POVERI Vendola, Governatore della Puglia!

    Report

    Rispondi

  • Angeli1951

    10 Maggio 2012 - 20:08

    Il servilismo dei pennivendoli, intesi come addetti alle comunicazioni, è evidentemente uguale in ogni angolo della terra: chissà chi sostiene finanziariamente quella radio. Ma la fregatura per i francesi sta nel cambiamento di atteggiamento verso le pretese di bilancio della Germania. Ma sono fortunati l'anno prossimo voteranno alle legislative e possono far cambiare la maggioranza parlamentare. Qui i nominati, pur incapaci e voraci, non si schiodano.

    Report

    Rispondi

  • 380900

    10 Maggio 2012 - 19:07

    I sinistri francesi, tutti chiacchiere e ghigliottina, vecchi ipocriti del Termidoro, hanno fatto saltare la prima testa di un giornalista che poveretto pensava forse di stare in Italia e di godere delle garanzie di impunità a quelli che vomitavano addosso a Berlusconi. Ma la ricreazione é finita, giornalisti fuori la lingua, saliva a profusione e leccare il capo senza se e senza ma!

    Report

    Rispondi

  • orconero

    10 Maggio 2012 - 19:07

    Pensavo che i comunisti fossero dalla parte dei lavoratori. C'e' qualcosa che non va......

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog