Cerca

Miracoli a Londra

Non è Gesù Cristo,
ma cammina sulle acque

Steven Frayne ha attraversato a piedi il fiume Tamigi

Il ragazzo racconta che ha imparato a farlo per sfuggire ai bulli che lo maltrattavano a scuola. Ora è una star
Steven Frayne attraversa il Tamigi

Nessuno sa come faccia, quel che è certo è che Steven Frayne cammina sulle acque, senza trucchi né inganni. L'altro giorno l'ha fatto sul Tamigi: aveva un giubotto rosso e teneva le braccia aperte come se passase su un filo, o su un asse di plastica trasparente. Però non c'era né l'uno, né l'altro. La storia di questo fenomeno la racconta la Stampa ed è una storia straordinaria come il protagonista. Steve da bambino era maltrattato dai bulli: magro all'inverosimile veniva sollevato dai compagni di scuola e buttato nei bidoni della spazzatura come una bambola di pezza. Stanco di questi soprusi chiese aiuto allo zio, visto che il padre era in galera. L'uomo gli insegnò a scaricare il peso sulle piante dei piedi in modo da impedire a chiunque di spostarlo. Da quel momento non solo nessuno gli ha più messo le mani addosso, ma Steven ha imparato anche a camminare sulle acque. "Per insegnarmi a nuotare mi buttarono in piscina", racconta alla Stampa. Cominciai a muovere le braccia a caso, ma pensai subito che avrei dovuto trovare un rimedio più semplice". Camminare sulle acque è semplice? gli ha chiesto il giornalista. "Lo è", ha risposto candidamente Steven che nel frattempo è diventato una celebrità tra i londinesi e i vip che lo vogliono alle loro feste: hanno bussato alla sua porta Paul McCartney, Elton John, Jay-z e Gwyneth Paltrow. 

Guarda il video su Libero Tv

 

Londra

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • peterpanno

    11 Luglio 2012 - 03:03

    Mettiamolo a capo del PDL...

    Report

    Rispondi

  • sig.nessuno

    10 Luglio 2012 - 20:08

    E' il trucco più vecchio del mondo. C'è una piattaforma sotto il pelo dell'acqua. Lo si può notare subito perché la scarpa affonda per qualche cm. Se camminasse davvero sulle acque sfruttando la tensione superficiale come gli insetti, la suola poggerebbe perfettamente sulla superficie come se essa fosse solida. Inoltre ho visto il video della camminata e si nota una differenza nelle onde del tamigi proprio nelle vicinanze dell'illusionista. In questo caso l'illusionista sfrutta il tipo di luce di quell'ora del giorno, la riflessione dell'acqua e una piattaforma opportunamente colorata per mimetizzarsi ad un occhio che guarda dall'alto.

    Report

    Rispondi

  • reddevil

    10 Luglio 2012 - 19:07

    stato in grado di camminare sull'acqua, i bulli non gli facevano un baffo. Ma non scrivere eresie per favore nessuno crede che gli asini volano

    Report

    Rispondi

  • nick2

    10 Luglio 2012 - 17:05

    Siete talmente abituati a raccontarle grosse, che non vi ponete problemi nel far credere ai lettori che sia umanamente possibile camminare sulle acque!

    Report

    Rispondi

blog