Cerca

Nuovi scandali della security

I cani di Obama
sporcaccioni:
pipì nel letto dell'hotel

Gli animali sono stati lasciati liberi dai bodyguard di imbrattare la stanza di un albergo in Colombia

I cani di Obama
sporcaccioni:
pipì nel letto dell'hotel

 

C'è qualcosa che non va nel servizio di sicurezza del presidente americano Bark Obama. Dopo lo scandalo che ha coinvolto i bodyguard che durante il servizio sono stati accusati di aver avuto rapporti con delle prostitute adesso a far scalpore sono i suoi cani anti-esplosivi. Secondo il rapporto della commissione d'inchiesta che sta cercando di far luce sulla trasferta in Colombia, gli animali avrebbero urinato e defecato sui letti e nelle camere d'albergo dove alloggiava la security. 

Divertente, per certi versi, il particolare che proprio alcuni dei 12 militari accusati degli incontri a luce rosse durante il servizio erano addestratori di cani anti-esplosivi. Secondo il rapporto, questi operatori "hanno lasciato che i loro animali dormissero nei letti dell'albergo, insozzassero le lenzuola, urinassero e defecassero in luoghi inappropriati dell'albergo, e non hanno provveduto a rimuovere le deiezioni". Dei 12 militari coinvolti nello scandalo, 9 sono stati sottoposti a sanzioni amministrative, uno a una censura e per altri due prosegue l'inchiesta. Altri 9 agenti del Servizio segreto (l'organismo incaricato di vigilare sulla sicurezza del presidente) a causa dello scandalo sono stati licenziati, hanno dato le dimissioni o sono andati in pensione. Obama li aveva definiti dei "cretini".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marystip

    04 Agosto 2012 - 16:04

    Mandate la Brambilla a pulire.

    Report

    Rispondi

blog