Cerca

Suicidi di Stato

Roma, una nuova vittima della crisi
Si impicca nel suo appartamento

Un 60enne si è tolto la vita per problemi economici

E' avvenuto in un'abitazione nella zona Portonaccio

Una nuova vittima della crisi. La scia di sangue si allunga: un uomo di sessant'anni si è tolto la vita lunedì pomeriggio, a Roma, per problemi economici. E' avvenuto in un appartamento di via Giuseppe Arimondi, nella zona di Portonaccio. L’uomo si è impiccato con una corda nel bagno della propria abitazione. Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato Sant'Ippolito per accertare quanto avvenuto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Il_Presidente

    22 Maggio 2012 - 13:01

    intanto i balordi africani "di colore" ospitati a scrocco negli alberghi e mantenuti a pensione completa (vizi e paghetta inclusi) non si suicidani di certo... anzi se la godono proprio tra ozi, bevute e passeggiate. Quì si lamentano pure della cucina e se non gli si da il sussidio puntualmente. Ma la crisi grava solo sulle spalle degli italiani, mica di quella "preziosa e portentosa" feccia migrante che ci costa una fortuna e sottrae montagne di risorse sociali agli italiani!

    Report

    Rispondi

  • Libero Di Rino (LDR)

    21 Maggio 2012 - 23:11

    Monti hai fallito,non esasperare più la povera gente. DIMETTITI! NON SEI STATO ELETTO DAL POPOLO SEI UN ABUSIVO E UN INTRUSO AL SERVIZIO DEI CIARLATANI!

    Report

    Rispondi

  • Libero Di Rino (LDR)

    21 Maggio 2012 - 23:11

    Monti hai fallito,non esasperare più la povera gente. DIMETTITI! NON SEI STATO ELETTO DAL POPOLO SEI UN ABUSIVO E UN INTRUSO AL SERVIZIO DEI CIARLATANI!

    Report

    Rispondi

blog