Cerca

Un piano per sistemare il territorio

Per un'Italia sicura servono 15 anni
e 60 mila assunzioni tra i giovani

Il ministro dell'Ambiente Clini prevede investimenti pubblici e privati: "Una priorità per il Paese"

Servono 15 anni per mettere il suolo italico in sicurezza e soprattutto investimenti pubblici e privati. Lo ha detto il ministro dell’Ambiente, Corrado Clini spiegando che si tratta di una priorità per il nostro Paese. "L’evento sismico degli ultimi giorni richiama la necessità di un Piano nazionale per la sicurezza del territorio che duri il tempo che serve". 

"Ho cominciato a parlarne a novembre appena insediato e contestualmente ai disastri delle Cinque Terre, della Lunigiana e in Sicilia", ha detto Clini sostenendo che questo Piano potrà essere "un programma straordinario per l’occupazione giovanile, nei settori delle tecnologie ambientali". La stima del ministro è di "almeno 60mila nuovi posti di lavoro per i giovani laureati con meno di trent'anni, da impiegare nelle imprese che operano nel settore della manutenzione e delle gestione in sicurezza del territorio, delle tecnologie energetiche pulite, dell’auto elettrica, della gestione sostenibile della risorsa idrica. E’ un progetto che può essere sostenuto con misure fiscali ordinarie, in parte già esistenti. Si tratta solo di finalizzare verso obiettivi individuati, risorse e meccanismi di finanziamento già disponibili".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog