Cerca

Il coraggio di dire la verità

Maestro d'asilo cambia sesso
Prima lo dice agli alunni

L'insegnante si è confidato con le mamme e i bambini che hanno capito la sua decisione

L'uomo, 46 anni ed ex campione di pattinaggio, a settembre diventerà la "maestra Greta". Niente da ridire neanche dal Provveditorato
Maestro d'asilo cambia sesso
Prima lo dice agli alunni

Ha deciso di cambiare sesso e lo comunica ai suoi alunni e ai loro genitori. Che invece di alzare le barricate e gridare al mostro lo sostengono e appoggiano il suo cambiamento d'identità. La storia che non ti aspetti arriva da Livorno dove Fabio Franchini, 46 anni, insegnante supplente alle elementari e oggi all'asilo, "dopo una vita vissuta come una crisalide", racconta al Corriere, diventerà a settembre la maestra Greta. "Avrei voluto cambiare sesso dodici anni fa, ma i miei genitori non era d'accordo e io non ero pronto. Allora decisi di continuare a vivere nel mio bozzolo sbagliato". Adesso Fabio, ex campione di pattinaggio, è pronto, ma prima di veder scoppiare un putiferio all'interno della scuola dove insegna ha voluto confidarsi con le mamme dei suoi allievi. "Sono state splendide. Mi hanno aiutato, mi hanno detto che loro guardano nell'anima delle persone e che la mie era chiara e splendente". Giudizio confermato dai bambini. Loro stravedono per il maestro Fabio: "E' bravo, bello ed è buono come la mamma", ha scritto uno. Anche i dirigenti scolastici non sembrano fare barricate: "Nulla da dire sulla scelta personale di questo insegnante tra l'altro giudicato da tutti di valore", ha detto Elisa Amato, provveditore di Livorno al Corriere. 

Messaggi d'incoraggiamento - Fabio Franchini ha già iniziato a prendere ormoni, tra poco farà un intervento per impiantare protesi al seno e a fine estate sarà la maestra Greta. Che ha già ricevuto numerosi messaggi di incoraggiamento come quello della signora Bianca, la madre di un suo alunno, che mostra orgogliosa al Corriere della Sera: "Ho avuto la conferma di quello che pensavo. Lei è una persona meravigliosa, le mando tutto il mio affetto e la mia ammirazione, un appoggio e un bacio grande da mio figlio Michelino e dal suo babbo. Benvenuta Greta".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • claudionebridio

    08 Luglio 2012 - 17:05

    Chi non può più capirlo è quel povero bambino ucciso a pugni e schiaffi da una coppia di lesbiche "sposate" poichè si era rifiutato di chiamare "papà" la compagna della mamma! E dove appare questa notizia? Forse va contro gli interessi dell'ultralaicismo che sta creando disastri etici in nome della libertà a poter fare e agire come garba, e chissenefrega se si influenzano le giovani menti?Anzi, negli "avanzati" Paesi nordici ormai fin dagli asili si insegna che non è necessario sentirsi maschio o femmina (secondo le demenziali e criminali ideologie gender imposte da ONU e EU) poichè ci si penserà in "età più matura". E così mesi orsono in Germania dei genitori che si erano accorti di questo tipo di insegnamento al loro figlio, rifiutatisi di farlo continuare, sono stati condannati a 45 giorni di prigione SENZA CONDIZIONALE poichè ormai tale tipo di insegnamento è imposto per legge NELLE SCUOLE STATALI(ordine dell'EU!)Attenzione, Bersani e Pisapia hanno già detto di essere favorevoli.

    Report

    Rispondi

  • sparviero

    08 Luglio 2012 - 15:03

    Mi pare persona aperta e degna di rispetto. Nessun sotterfugio o paura della reazione della gente. Benvoluto da uomo lo sarà altrettanto da donna. Auguri.

    Report

    Rispondi

blog