Cerca

Orrore a San Sepolcro

La Notte Bianca si trasforma in incubo
Ragazzina stuprata in pieno centro

La quindicenne è stata ricoverata sotto choc con gravi lesioni

Da capire le dinamiche della violenza: interrogato un ragazzo maggiorenne amico dell'adolescente

La Notte Bianca si è trasformata in una notte di orrore per una quindicenne di San Sepolcro.  Era uscita per l'eccezionale shopping al chiaro di luna insieme alle amiche, avrebbe visto i negozi, avrebbe chiacchierato e incontrato gente, e invece si è imbattuta in una bestia che l'ha stuprata in pieno centro, incurante del via vai delle persone intente a far festa.  

In lacrime e in stato confusionale, è stata trasportata all’ospedale San Donato dove è stata ricoverata per le gravi lesioni subite avrebbe fatto il nome di un giovane del posto, maggiorenne, che pare sia stato già rintracciato. Ma la dinamica dello stupro è ancora tutta da capire.  L’unica certezza, come hanno confermato i medici, che effettivamente l'adolescente ha subito "inequivocabili segni di violenze sessuali".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Il_Presidente

    16 Luglio 2012 - 21:09

    però guai a parlare di controllo dei minori, di impedire che frequestino queste porcherie casiniste e squallidi locali notturni, di educazione impartita con un certo rigore, di indirizzare i giovani a divertimenti più sani e "puliti" di tali schifezze balorde... Oggi vige il divieto di vietare! Chi fiata passa per repressore, censore, oscurantista. Tutto permesso, tutto sdoganato, tutto "libero" (ma non sarà conformismo pecorone 'sta libertà?). Eppure i problemi è meglio prevenirli che curarli, bisogna uscire dallo squallore del divertimento notturno-per-moda (perchè proprio la notte?) e stimolare l'amore per lo sport,la beneficenza e per attività sane e opportunamente controllate. La notte ci si sentirà stanchi e giustamente, si dormirà.

    Report

    Rispondi

  • D.P.F.

    16 Luglio 2012 - 15:03

    Mi permetta di aggiungere: Ai genitori che permettono ad una ragazzina di quindici anni di restare fuori alle tre di notte senza l'accompagnamento di un familiare adulto, oltre alle sanzioni di legge per omessa tutela, io darei una dose massiccia di ceffoni, diciamo per un buon quarto d'ora.

    Report

    Rispondi

  • thorglobal

    16 Luglio 2012 - 14:02

    Se il fatto fosse vero,alla bestia andrebbero tagliati i genitali,successivamente con un bastone grosso e nodoso stuprare lui nella parte posteriore.

    Report

    Rispondi

blog