Cerca

Avventure estive

S'addormenta al check di Fiumicino
Norvegese finisce ai raggi X

Il 36enne ubriaco è stato trasportato insieme al suo bagaglio per 50 metri

Malgrado le sirene di emergenza, l'uomo ha continuato a dormire beato fino a quando è stato "recuperato" dagli agenti che lo hanno denunciato alla procura di Civitavecchia per procurato allarme
L'immagine del norvegese passato ai raggi X è tratta da Repubblica

L'immagine del norvegese passato ai raggi X è tratta da Repubblica

E' normale addormentarsi sul rullo bagagli di un grande aeroporto,percorrere 50 metri e arrivare fino sotto ai raggi X senza che nessuno si accorga di nulla? Pare proprio di sì. La storia del turista norvegese che si è fatto una pennichella nell'area del check a Fiumicino lo racconta Repubblica: il 36enne zaino in spalla in partenza per Oslo alle 18 di un caotico lunedì pomeriggio di mezza estate ha scavalcato il bancone dove non c'era nessuno, si è sdraiato sul rullo, accanto al suo bagaglio, e complice l'alcol ingerito, è piombato in un sonno profondo, tanto profondo che non si è sveglia nemmeno quando il nastro, attivato da un altro banco, ha cominciato a muoversi sotto di lui. E così ha percorso almeno 50 metri, fino al macchinario che ha "fotografato" la sua sagoma, al punto da individuarne gli organi interni nell'immagine ai raggi X. Un'addetta alla security ha notato l'immagine sul monitor della sala di controllo dell'aeroporto e incredula ha avvisato i colleghi e la polizia. Malgrado le sirene di emergenza, il norvegese ha continuato a dormire beato fino a quando è stato "recuperato" dagli agenti che lo hanno denunciato alla procura di Civitavecchia per procurato allarme.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog