Cerca

La svolta

Con cinquanta chili in meno
Lele Mora torna ad essere Gabriele

I 400 giorni passati in carcere hanno cambiato l'agente di vip: "Sono un altro uomo"

Dimenticate olgettine e tronisti: "Ho capito tante cose. Ad esempio avevo tolto le carezze ai miei figli per darle a chi non le meritava"

4 Agosto 2012

16
Lele Mora ieri e oggi (foto tratta dalla Stampa)

Lele Mora ieri e oggi (foto tratta dalla Stampa)

Dimenticate olgettine e tronisti: "Ho capito tante cose. Ad esempio avevo tolto le carezze ai miei figli per darle a chi non le meritava"

 

D'ora in poi chiamatelo Gabriele. Lele Mora, a parte i 50 chili in meno, è un altro uomo. I 400 giorni passati dietro le sbarre lo hanno cambiato non solo fisicamente: il protagonista delle riviste patinate, dei festini, dello show business ha riscoperto le cose importanti della vita come la famiglia. E fa mea culpa: "Ho capito tante cose", dice dalle colonne della Stampa: "ad esempio avevo tolto le carezze ai miei figli per darle a chi non le meritava". 

Gabriele Mora non si riconosce in quella foto dove è stato immortalato come un grosso pascià adagiato tra cuscini e giovinetti seminudi: "Sono stato vittima di me stesso", dice a Paolo Colonnello. Mi sono trovato in certi contesti, in certe situazioni, dove dovevo darmi dei pizzicotti". E ancora: "Ho avuto delle bistecche sugli occhi. Forse qualche amore sbagliato. Qualcuno mi ha deluso". "Non provo rancore, nè risentimento", ci tiene a spiegare Mora: "Verso certe persone non provo più nulla, le ho cancellate dalla mia mente e dalla mia vita". 

L'ex agente dei vip adesso fuori dal carcere è però in attesa di essere processato per bancarotta e per le vicende di Arcore. Per lui potrebbe di nuovo aprirsi la porta della prigione, ma si dice sereno: "Quello che sarà, sarà. A un certo punto bisogna essere uomini. E io credo di esserlo stato".

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • LADONNADISION

    17 Agosto 2012 - 11:11

    .....la gelosia, il vaffanculismo, sono propri di noi italiani!!! Vogliamo far credere di volare alti ed invece...tutti là a volare ad altezza culo. Tutti lì a leggere i giornali di gossip più beceri e menzonieri che mente umana possa concepire!!! Negli anni cinquanta circolava una leggenda metropolitana che faceva morire dal ridere. L'Unità classico giornale dell'opposizione scrisse (per contrastare i giornali suoi contrari) BIMBO MANGIA LEONE! Orbene, noi siamo così, per toglierci la canaglia che abbiamo addosso per la misera vita che facciamo.....spariamo contro i passerotti con pallottole per cinghiali!!! Ma la sera, quando andiamo a letto, abbiamo la forza di guardare la nostra faccia allo specchio?

    Report

    Rispondi

  • lucatnt73

    05 Agosto 2012 - 15:03

    Io non ho eroi, io lavoro tutto il giorno e solo raramente riesco a rilassarmi, al contrario di te che mi pare che i c...i degli altri li conosci molto bene; per quanto mi riguarda potevano dargli anche l'ergastolo, cissenefrega, non sapevo del patteggiamento, tutto qui. Il signor B. può anche farsi 30 anni di galera, io lunedì mattina riparto a sgobbare ugualmente. Buona giornata a te e ti auguro di non dover mai avere a che fare con le toghe, anche se probabilmente stanno dalla tua parte.

    Report

    Rispondi

  • frank-rm

    05 Agosto 2012 - 14:02

    Sicché 50 Kg di grasso in meno gratis. Dovrebbe ridarci i soldi delle tasse che vanno per i detenuti, anzichè farli mangiare a Corona

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media