Cerca

Sicilia nel caos

Palermo non è impazzita
Orlando è al 30%, non al 47%

Spoglio da rifare: gli scrutatori non hanno tenuto conto della nuova legge elettorale che non prevede il "voto di trascinamento"

La percentuale va calcolata sulla base dei voti effettivamente espressi per il sindaco e non su tutti i votanti
Leoluca Orlando

Leoluca Orlando

I voti che ha preso Leoluca Orlando sono molti di meno. Lo stesso vale per Fabrizio Ferrandelli e anche per Costa. Non hanno capito molto gli scrutatori siciliani sulla nuova legge elettorale e così lo spoglio delle schede per le elezioni amministrative a Palermo e negli altri comuni al voto è da rifare.  

Tutto nasce da una circolare diramata dal Dipartimento elettorale regionale che contesta i metodi di conteggio utilizzati dai comuni e la formulazione delle percentuali sulla base del totale dei voti assegnati ai candidati sindaci. 

Secondo gli uffici dell’assessorato alle Autonomie locali della Regione, invece, occorre tenere conto del totale dei voti validi, presi sia dai candidati sindaci, dunque, che dalle liste e dagli esponenti in corsa per il consiglio, ad eccezione delle nulle, ma comprese le schede bianche. Conseguenza di due leggi regionali, del '97 e del 2012, che tengono in piedi il sistema di calcolo secondo cui si estende automaticamente al candidato sindaco il voto per il consigliere. 

Ciò conferma, ad esempio, il successo di Leoluca Orlando a Palermo, ma ne ridimensiona la portata e la percentuale del 47% che gli attribuisce il Comune, potrebbe abbassarsi al 30-35%; quella del diretto competitore, Fabrizio Ferrandelli, dal 17 al 10%. 

Ma altrove tutto ciò ha strozzato in gola l’urlo di gioia dei candidati che credevano di essere stati eletti al primo turno e che invece saranno costretti al ballottaggio: è il caso di Sciacca, Erice, Misterbianco e Villabate.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bruno osti

    09 Maggio 2012 - 12:12

    no! è per le infinite palle raccontate da Burlesque. Che fine ha fatto il 61 a 0 degli anni passati? è tutto e solo Orlando a Palermo?

    Report

    Rispondi

  • PACCHE

    08 Maggio 2012 - 19:07

    satanik, come anche rosy bindi, è sempre molto arrabbiata con silvio, forse perchè non sono mai state invitate ad arcore a vedere le statuine?

    Report

    Rispondi

  • antonioarezzo

    08 Maggio 2012 - 18:06

    mi sembra il minimo che una razzaccia infame e traditrice come quella di fini venga schifata. l'ho votato per anni e prima di lui votavo MSI, e mi vedo sputare in faccia da un vile traditore voltagabbana infame. spero che si ritrovi a mendicare in strada.

    Report

    Rispondi

  • doveteandarvene

    08 Maggio 2012 - 18:06

    Qui non si tratta se la legge e' stata interpretata bene o male...qui la base essenziale è che questo signore non doveva neanche presentarsi alle elezioni lo lovete capire o no ?...poi tutto il resto fa solo brodo diceva mio nonno....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog