Cerca

Approvata dall'Aula la legge

Partiti a caccia disperata di soldi
Chi li finanzia paga meno tasse

Aumenta la detrazione fiscale per chi fa donazioni ai partiti che hanno presentato liste o candidature elettorali

Dalla Camera disco verde anche alla cosiddetta "clausola di salvaguardia": se il vantaggio fiscale supera i 6 milioni di euro, viene ridotto il contributo pubblico

Avrà una detrazione fiscale del 24% nel 2013 e del 26% nel 2014 invece dell’attuale 19%, per chi sceglie di donare ai partiti che hanno presentato liste o candidature elettorali alle elezioni per Camera, Senato o Parlamento europeo oppure che hanno almeno un rappresentante eletto in un Consiglio regionale o nei Consigli delle province autonome di Trento e Bolzano. L’Aula della Camera ha approvato l'articolo 5 della riforma del finanziamento pubblica e dei controlli sui bilanci. Resta fuori il nodo delle società controllate che un emendamento, accantonato, a firma Lanzillotta chiedeva di inserire. Si prevede il divieto per gli enti pubblici e le società controllate dallo Stato e da altri enti pubblici e per gli amministratori delle stesse di effettuare erogazioni liberali o dare contributi ad fondazioni, ed enti presieduti da senatori, deputai, parlamentari europee o componenti di altre assemblee elettive.

Dalla Camera disco verde anche alla cosiddetta "clausola di salvaguardia" in base alla quale qualora il vantaggio fiscale per i cittadini che compiono atti di liberalità nei confronti di partiti, e quindi di maggior costo per lo Stato, superi l'importo massimo stimato di 6 milioni di euro, viene corrispondentemente ridotto l’ammontare del contributo pubblico relativo al cofinanziamento. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • silvio47

    24 Maggio 2012 - 09:09

    insomma fatta la legge fatto l'inganno, questi non mollano, vogliono soldi soldi a tutti i costi, adesso si inventano che chi dona diminuiscono le tasse, avanti col rubare...e io pagoooo.

    Report

    Rispondi

  • mauricchio

    24 Maggio 2012 - 08:08

    Sapete quanto è costata la campagna del neo sindaco di Parma? &.000 (seimila) euro. Eppure è andata a buon fine. Vota e fai votare BDF (branco di farabutti)

    Report

    Rispondi

  • liberal1

    24 Maggio 2012 - 07:07

    Dovrebbe agevolare di più non 26% ma 100 % finanzio il PDL o Il PD o l'IDV o chiunque altro dovete darmi la possibilità di farmi scaricare tutto se servono 100mila euro per manifesti elettorali non pago tasse per 100 mila euro altrimenti chiedo lavori per ripianare l'importo. Se mi sento rappresentato da un partito o ideale perché il programma mi piace è giusto che contribuisca ma neanche ci devo rimettere. Anche a sinistra c'è chi li finanza De Benedetti o la coop o la conad perciò ancora siamo in alto mare finanziamento detraibile al 100% se niente urne niente voto sembra una presa per il culo anzi è una presa per il culo.

    Report

    Rispondi

  • ketaon_01

    23 Maggio 2012 - 22:10

    Andate a lavorare. E' una vita che non fate una maza di niente.Prima ci massacrate con tasse , poi essendo nella merda , aumentano la detrazione. mai nella vita 1 centisimo ai partiti. A lavorare cialtroni oppure tirate fuori i vostri soldi

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog